L’emergenza coronavirus passa anche per le piccole farmacie di paese e dei luoghi montani dove operano migliaia di farmacisti pronti a rispondere con tutte le risorse disponibili ai bisogni della popolazione. Per questo motivo, Silvia Pagliacci, presidente del Sindacato unitario nazionale farmacie rurali (Sunifar), ha inviato una lettera ai professionisti operanti nelle realtà rurali. «Da parte mia – si legge – tengo a sottolineare, in modo particolare, il grandissimo lavoro svolto dalle farmacie rurali che, sul territorio, rappresentano spesso l’unico presidio sanitario sempre accessibile e disponibile nei confronti di una popolazione che, soprattutto in questo frangente, è disorientata, spaventata, fortemente preoccupata per il futuro».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

La dirigente evidenzia poi che «se è vero che tutte le farmacie italiane hanno fatto il proprio dovere, e anche di più, per aiutare le persone a fronteggiare un’emergenza senza uguali nella storia recente del nostro Paese, è altrettanto vero che le farmacie rurali e, in modo particolare, le più piccole che operano in zone disagiate, hanno fatto e stanno facendo veramente miracoli per continuare a svolgere il proprio lavoro al servizio delle persone, mettendo per di più a rischio la salute dei professionisti che vi operano e, quindi, anche quella dei loro cari».

In questo senso, «voglio esprimere – prosegue Pagliacci – tutto il mio apprezzamento e la mia gratitudine nei confronti dei colleghi rurali che quotidianamente affrontano questa emergenza mettendoci tutta la loro professionalità, ma anche tutta la loro passione per questo lavoro che richiede a loro e alle loro famiglie grandissimi sacrifici, accettabili solo perché sono finalizzati a salvaguardare il bene più prezioso per tutti: la salute».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.