psicologo-in-farmaciaDesidererei sapere se posso fornire come servizio lo psicologo in farmacia.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

In alcune città d’Italia, anche metropolitane, le farmacie hanno infatti dato vita a una sperimentazione denominata proprio “lo psicologo in farmacia”, che a Torino, ad esempio, si è conclusa con un importante successo, visto che circa 1.000 utenti hanno richiesto questo nuovo servizio.

I colloqui tra paziente e psicologo vengono organizzati dalla farmacia e svolti nei locali di quest’ultima, nel rispetto della privacy e della massima riservatezza.

Taluno solleva ancora qualche dubbio – che non sembra tuttavia condivisibile e comunque nei fatti la direzione intrapresa appare ormai senza ritorno – sulla possibilità che il farmacista possa aprire le porte alla figura dello psicologo, e questo soprattutto perché neppure i decreti attuativi sulla farmacia dei servizi hanno voluto sciogliere espressamente qualsiasi riserva al riguardo (anche se francamente sono parecchie, e alcune anche di grande rilievo, le perplessità su un tema al momento ancora molto sofferto).

In definitiva, però, anche tenuto conto che molte di queste iniziative sono state promosse dai locali Ordini dei farmacisti, crediamo che offrire un servizio del genere non sia in realtà precluso e quindi dovrebbe poter essere svolto liberamente senza temere granché sotto alcun profilo.

Il vero è piuttosto che la “vita” dei nuovi servizi, come è stato chiarito in numerose Sediva news, rischia di ingarbugliarsi ulteriormente, e anzi di essere definitivamente compromessa, se la sede farmaceutica dovesse venir meno nel sistema farmacia, perché allo stesso tempo scomparirebbero evidentemente anche i residenti nella sede che, come noto, sono al momento gli unici destinatari della gran parte dei nuovi servizi.
In tale evenienza, quindi, la loro disciplina dovrebbe sostanzialmente essere quasi riscritta, con esiti oggi del tutto imprevedibili.

(giorgio bacigalupo)

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.