Il gruppo tedesco Phoenix, specializzato nella fornitura di servizi sanitari, ha festeggiato i propri primi 25 anni di attività. La ricorrenza è stata raccontata dalla stessa impresa in un comunicato nel quale si sottolinea come le celebrazioni abbiano coinvolto «dipendenti, clienti, fornitori, la famiglia di azionisti, il management, gli ex colleghi» e anche «giornalisti e celebrità». «Il fatto di essere riusciti ad ottenere questo tipo di sviluppo in 25 anni, tanto da essere diventati un leader in Europa nel campo della fornitura di servizi sanitari, nel momento in cui si era partiti da quattro grossisti farmaceutici regionali, non rappresenta di certo un risultato scontato», ha commentato Oliver Windholz, Chief executive officer del gruppo. Che ha sottolineato il proprio senso di riconoscenza «nei confronti dei clienti e di tutti i partner aziendali, con i quali nel corso degli anni abbiamo potuto instaurare delle relazioni di lavoro eccellenti. Vogliamo inoltre ringraziare in modo particolare i nostri dipendenti, perché è grazie a loro se Phoenix oggi è ciò che è».

Per la giornata di festeggiamenti, il gruppo ha spento simbolicamente le candeline della torta e ha presentato anche una canzone scritta e registrata per l’occasione dai dipendenti. L’azienda ha sottolineato in questo senso come l’iniziativa dimostri la presenza di un forte spirito di squadra. Al fine di rafforzare quest’ultimo, è stato anche ideato un photo contest, intitolato “We are Phoenix – all over Europe”: «Tutti i dipendenti sono stati invitati a scattare fotografie legate all’azienda e all’anniversario. In tutto, hanno partecipato 123 team di fotografi provenienti da 21 Paesi. Ciò ha reso difficile il lavoro della giuria, che ha dovuto scegliere le tre migliori immagini». Il primo posto è andato ai dipendenti della Serbia, che hanno sopravanzato quelli della Romania. Al terzo posto invece si è piazzata una fotografia scattata dai lavoratori di Phoenix impiegati in Svezia, mentre un premio speciale è andato alla realizzazione arrivata dai Paesi Bassi. Ai vincitori sono stati concessi dei premi di un ammontare compreso tra 1.000 e 3.000 euro, che sono stati devoluti in beneficenza.

«In 25 anni, il gruppo ha ottenuto uno sviluppo che difficilmente avrebbe potuto essere più rapido e riuscito», ha sottolineato l’azienda. La crescita è stata largamente dovuta alle acquisizioni effettuate in 27 Paesi europei. Come riportato ai propri lettori da Farmacia.Virtuale.it, nello scorso mese di febbraio Phoenix ha fatto sapere di aver raggiunto un traguardo di particolare importanza a livello simbolico (e non solo). L’azienda tedesca, che controlla in Italia il distributore intermedio Comifar, ha infatti festeggiato l’apertura della sua farmacia numero 2.500.

© Riproduzione riservata