«Aumenta, in un anno, di oltre il 2% in Puglia il fabbisogno di farmaci per i poveri. In difficoltà soprattutto i minori». È quanto emerge a margine dell’incontro di presentazione della Giornata di raccolta del farmaco, svolto venerdì 1 febbraio 2019 presso l’Ordine dei farmacisti di Bari e Bat. La principale novità per l’edizione 2019, riguarda la possibilità, per i pazienti delle farmacie, di poter donare un farmaco alle persone che ne hanno bisogno anche nei giorni appena precedenti alla data del 9 febbraio 2019. «La Giornata clou – spiegano gli organizzatori – è, comunque, quella del 9 febbraio, quando in farmacia ci saranno i volontari a supportare l’iniziativa che rappresenta uno strumento di solidarietà concreta per contrastare il crescente disagio economico e sociale che colpisce in misura sempre maggiore i cittadini più fragili».

Venendo alla partecipazione delle farmacie pugliesi presenti nelle province di Bari e Bat, sono in totale 130 coloro che aderiscono all’iniziativa ed espongono la locandina. La partecipazione delle farmacie è sostenuta da 500 volontari che assisteranno i pazienti durante le operazioni di acquisto. «L’auspicio di tutti – prosegue la nota – è che quest’anno la raccolta si possa incrementare, considerato il crescente fabbisogno e il momento particolarmente delicato in Puglia, come nel resto del Paese e soprattutto al Sud». A tal proposito, gli organizzatori spiegano che «circa la metà delle famiglie italiane non riesce ad arrivare alla fine del mese ed è in aumento il numero di persone che si avvicina alla soglia della povertà assoluta».

© Riproduzione riservata