«È possibile che in questa task force non ci siano farmacisti? È possibile che non ci siano veterinari? È possibile che non ci siano tecnici della prevenzione? Ora la fase 2 noi come la vogliamo fare? Voi sapete che i medici veterinari, i tecnici della prevenzione, sono quelli che costituiscono il cosiddetto dipartimento di prevenzione che è uno strumento delle Asl e che serve proprio a fare ciò che noi dovremo fare nella fase 2, cioè assicurare la sicurezza sul lavoro, fare l’analisi di acque, fare analisi degli alimenti, fare l’analisi dell’inquinamento». È quanto rileva Marcello Gemmato, farmacista e parlamentare del gruppo Fratelli di Italia, in seguito alle dichiarazioni dell’onorevole Baldini, durante una discussione generale alla Camera dei Deputati avvenuta lo scorso 30 aprile.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Il Comitato di esperti annunciato da Giuseppe Conte, presidente del Consiglio, lo scorso 10 aprile, annovera diversi tra esperti in materia economica e sociale ma nessun farmacista. Figure appartenenti al mondo dell’economia, della finanza, del mondo accademico, e del mondo sanitario, senza tenere conto dell’apporto di ulteriori figure professionali tra cui appunto i famracisti.

Solo alcuni giorni prima lo stesso Gemmato aveva inviato un’interrogazione al ministero della Salute sul tema mascherine. Più nel dettaglio, con riferimento all’ordinanza n. 11/2020, se questa «non consentirà ai cittadini di reperire le citate mascherine a causa dell’impossibilità da parte delle farmacie di acquistare questi prodotti al prezzo medio di mercato attualmente praticato dalle aziende produttrici, adottando conseguentemente iniziative di competenza volte a non pregiudicare la distribuzione costante di questi dispositivi di protezione su tutto il territorio nazionale».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.