«La professione del farmacista nelle emergenze di protezione civile. Il ruolo del farmacista nel soccorso e nel ripristino del servizio farmaceutico. Una risorsa al servizio della comunità». Sono questi i temi principali su cui si articolerà la convention annuale dell’Associazione Nazionale farmacisti volontari per la protezione civile, il 25 maggio 2019 a Cagliari, presso la Sala conferenze Lazzaretto, in via dei Navigatori, 1. La giornata, patrocinata dalla Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi), da Federfarma Cagliari e dall’Enpaf, comincerà con la registrazione dei partecipanti, a partire dalle ore 9.00. Aprirà i lavori Enrica Bianchi, presidente dell’Associazione, che interverrà sul tema «2009-2019 – Farmacisti volontari, dal tragico terremoto dell’Aquila ad oggi». Sarà la volta di Luca Matteo Galliano, responsabile della colonna mobile nazionale, con l’intervento dal titolo «Colonna mobile nazionale: la gestione delle risorse nell’emergenza». Seguirà la relazione di Anna Maria Fadda, docente di tecnologia e legislazione farmaceutica presso l’Università degli studi di Cagliari, sul tema «Il ruolo del farmacista galenista in emergenza. Quali prospettive di sviluppo per il futuro?».

Massimo La Pietra, responsabile del servizio volontariato e risorse del servizio nazionale presso il Dipartimento della protezione civile della presidenza del Consiglio dei ministri discuterà del tema «Partecipazione dei cittadini alle attività di protezione civile e accrescimento della resilienza delle comunità: il ruolo strategico dei Farmacisti volontari per la protezione civile». Tiziana Capuzzi, della medesima organizzazione, parlerà del «Sistema di soccorso sanitario in caso di catastrofe». Ersilia Cossu e Angela Campo, dell’associazione psicologi per i popoli Sardegna, illustreranno «Il ruolo della psicologia dell’emergenza ed assistenza umanitaria, ambiti intervento e modalità operative».

Per la sessione pomeridiana aprirà i lavori Roberta Lupoli, medical disaster manager, presidente dei Farmacisti volontari Puglia, con la discussione «Le maxiemergenze tossicologico ambientali ed il possibile ruolo dei farmacisti volontari di protezione civile». Renzo Belli e Carla Cestari, dei Farmacisti volontari Modena – Reggio Emilia, parleranno di «La risposta del dolore è la solidarietà». I lavori concluderanno con i saluti degli intervenuti, a cui seguirà l’Assemblea nazionale farmacisti volontari per la protezione civile.

© Riproduzione riservata