Si terrà a Bari, sabato 9 marzo 2019 alle ore 16.00, presso la sede dell’Ordine dei farmacisti, l’incontro tra l’Unione cattolica farmacisti italiani (Ucfi) e i farmacisti iscritti all’Albo. Per l’occasione interverranno S.E. Mons. Franco Cacucci, arcivescovo di Bari e Bitonto, Pietro Uroda, presidente Unione cattolica farmacisti italiani, Vincenzo De Filippis, presidente della Federazione europea associazioni mediche cattoliche, e Pierfrancesco Agostini, presidente dell’Associazione medici cattolici Bari.

«L’Unione cattolica farmacisti italiani, spiega l’Ordine, che opera con norme del codice di diritto canonico (cann. 321-326) e dello Statuto (all.n.1) che, all’art. 2 indica gli obiettivi istituzionali». Tra questi, «il miglioramento morale e culturale della persona», «l’adesione ai dettami del codice deontologico», «l’azione per un dignitoso esercizio della professione e per la tutela morale dei giusti interessi di coloro che la svolgono», «la volontà di seguire nell’esercizio della professione farmaceutica gli insegnamenti del Vangelo e del Magistero ecclesiastico, con particolare riguardo alla dottrina sociale della Chiesa», «l’azione per un dignitoso esercizio della professione e per la tutela morale dei giusti interessi di coloro che la svolgono», «l’educazione dei Soci alla retta corresponsabilità ecclesiale, anche attraverso un’efficace attività culturale, sociale e caritativa collegata con l’esercizio della professione», «il collegamento e la collaborazione con le altre istituzioni e associazioni cattoliche nazionali ed internazionali che operano nel settore sanitario», ed infine «l’impegno a favorire lo sviluppo sanitario tra le popolazioni più bisognose, anche realizzando interventi di carattere sanitario tramite l’invio di farmaci, farmacisti ed attrezzature nei paesi in via di sviluppo».

«Poiché l’Ucfi – conclude – può svolgere la propria attività avvalendosi anche di Sezioni territoriali operanti nell’ambito della Diocesi di riferimento, tenuto conto di specifiche richieste pervenute da nostri iscritti, i Colleghi interessati alla fase costituente della locale Associazione, sono invitati a partecipare all’incontro che si terrà presso la sede dell’Ordine».

© Riproduzione riservata