«I farmacisti rimangono in prima linea sia nei presidi del territorio al servizio del cittadino, sia ai tavoli di discussione sul futuro della professione». Con queste premesse sarà inaugurata oggi a Roma l’edizione 2021 di FarmacistaPiù, assise annuale dei farmacisti italiani, online il 5, 6 e 7 novembre, promosso da Federfarma, Fondazione Cannavò e Utifar, con il patrocinio di Fofi e l’organizzazione di Edra. Gli organizzatori annunciano che «si parlerà di continuità assistenziale ospedale-territorio, del ruolo centrale della farmacia nei nuovi modelli organizzativi e nel Piano nazionale per la ripresa e la resilienza (Pnrr), così come di governance sanitaria riferita soprattutto al concreto rilancio della sanità territoriale rapportata anche ai nuovi orizzonti professionali del farmacista, al ruolo della farmacia e ai team assistenziali multidisciplinari».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Programma denso di appuntamenti

Come evidenziato dalle sigle «anche quest’anno il congresso prevede un programma denso di appuntamenti: alle due sessioni plenarie di Fofi e Federfarma, si aggiungono oltre venti convegni promossi dalle associazioni di categoria, società scientifiche e aziende, e la cerimonia inaugurale di giovedì 4 novembre alle 18.15 che vedrà protagonisti il Ministro della Salute Roberto Speranza, il Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza epidemiologica, il presidente Iss Silvio Brusaferro e il presidente Fofi Andrea Mandelli, che saranno intervistati dalla giornalista Maria Soave.

«Garantita piena assistenza ai cittadini

Andrea Mandelli, presidente Fofi e presidente del Congresso, ricorda che «i farmacisti in questi mesi complicati hanno saputo affrontare anche le condizioni più difficili continuando a garantire piena assistenza ai cittadini e dimostrando, una volta di più, il valore di una funzione insostituibile di riferimento sul territorio. Nelle farmacie, negli ospedali, nei servizi territoriali, dovunque operassero, i farmacisti hanno anche proseguito il cammino dell’innovazione, contribuendo alla digitalizzazione della sanità, erogando nuove prestazione e nuovi servizi. Per questo l’ottava edizione di FarmacistaPiù si riconferma un indispensabile laboratorio di idee e progetti, per mettere a sistema quanto acquisito in questa emergenza e trasformare la ripresa in rinascita».

Come iscriversi al congresso

Per assistere alla cerimonia inaugurale in diretta streaming: https://youtu.be/YgiUb1uXWsYPer. Per consultare il programma, iscriversi al congresso e per partecipare alle iniziative convegnistiche accedere al sito www.farmacistapiu.it.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.