C’è ancora tempo per inviare il proprio progetto nell’ambito del contest #FarmacistaGreen, voluto dalla Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi) e Boehringer Ingelheim, con la finalità di «valorizzare il ruolo del farmacista come punto di riferimento per la salute sul territorio». L’iniziativa era stata presentata lo scorso dicembre ed è stata prorogata fino al 16 maggio 2022. Dunque, i farmacisti interessati a partecipare potranno inviare i propri progetti alla segreteria organizzativa, attraverso la candidatura al sito www.FarmacistaGreen.it.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

I componenti della giuria

La giuria, guidata dal Presidente della Fofi, On. Andrea Mandelli, è composta da rappresentanti di Fofi e Fenagifar, oltre che da autorevoli esponenti del mondo giornalistico e dell’impegno sociale: Francesco Avitto, direttore di Quotidiano Sanità, Carolina Carosio, presidente Fenagifar, Federazione nazionale delle associazioni dei giovani farmacisti, Alma Maria Grandin, caposervizio Tg1 Rai, Margherita Lopes, caposervizio Fortune Health, Maria Rita Montebelli, responsabile comunicazione scientifica presso Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, Roberto Pennacchio, comitato centrale Fofi, Gianfranco Picciau, comitato centrale Fofi, Luigi Ripamonti, responsabile Corriere Salute.

Vocazione e impegno dei farmacisti

In occasione del lancio di FarmacisaGreen, Morena Sangiovanni, presidente di Boehringer Ingelheim Italia, aveva evidenziato come «le nuove sfide sanitarie cui tutti siamo chiamati a rispondere impongono una profonda riflessione sul ruolo dell’industria farmaceutica all’interno del Sistema salute. Un ruolo che deve realizzarsi nell’ambito di un modello di vero partenariato, nel quale ciascun attore possa contribuire attraverso le proprie competenze». Secondo Sangiovanni «in un progetto come “#FarmacistaGreen” convergono la funzione di raccordo con i cittadini propria della sanità di prossimità, la vocazione e l’impegno dei farmacisti e la volontà di un’azienda come Boehringer Ingelheim di investire a lungo termine per assicurare un futuro più sano e più sostenibile».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.