Il congresso della Società italiana farmacisti preparatori (Sifap), associazione tecnico-scientifica riconosciuta dal ministero della Salute, si terrà venerdì 28 e sabato 29 febbraio a Bergamo, presso il Centro Congressi Giovanni XXIII. Ne dà notizia la stessa associazione professionale, la quale spiega che l’assise, giunta alla settima edizione, avrà come oggetto la «Certificazione Sifap del farmacista preparatore: significato e finalità». In proposito, l’associazione che riunisce i farmacisti esperti in galenica, ma anche coloro intenzionati ad approcciarsi al tema in ottica di networking, rende noto che lo scopo del congresso sarà quello di «analizzare le principali opportunità e problematiche della preparazione dei medicinali nelle farmacie aperte al pubblico e ospedaliere».

Durante i lavori saranno presentate le basi relative alla «necessità della terapia personalizzata e sulle esigenze del cittadino». Inoltre, l’evento sarà arricchito con una tavola rotonda sulle «principali novità normative di interesse per il farmacista preparatore». Nella stessa occasione saranno conferite le prime certificazioni ai professionisti, relative al percorso formativo del farmacista preparatore.

Quanto alle modalità di partecipazione, Sifap specifica che «l’iscrizione va effettuata entro il giorno 27 Febbraio a New Aurameeting», e che «il pagamento della quota di iscrizione dovrà essere tassativamente effettuato prima dell’inizio del Congresso. New Aurameeting comunicherà via e-mail la conferma dell’iscrizione». Per le informazioni relative a quote, accomodation, cena sociale e aria poster, è possibile contattare la segreteria organizzativa New Aurameeting s.r.l. all’email siarv@newaurameeting.it o al telefono 02 66203390.

© Riproduzione riservata