Farmacie Rurali d’Italia, organizzazione che coinvolge diverse sigle dislocate sul territorio nazionale, ha aderito a Confesercenti, tra le principali associazioni imprenditoriali del Paese e membro fondatore di Rete Imprese Italia. A farlo sapere è la stessa rappresentanza, la quale rende noto che le rispettive organizzazioni, «dopo alcuni mesi di incontri e riflessioni, hanno manifestato una comune sensibilità ed hanno intrapreso un percorso condiviso, per rafforzare un presidio ed un esperienza qualificata in tutti i comuni più piccoli della nostra penisola».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Il coinvolgimento delle farmacie sul territorio

Secondo quanto si legge in una nota di Confesercenti «il progetto mira alla partecipazione successiva di tutte le farmacie operanti sul territorio nell’interesse del sistema paese, delle tante piccole e medie imprese che vi operano e dei diritti dei cittadini che le vivono». Più concretamente, «il primo passaggio si è concretizzato nell’adesione di diverse sedi provinciali (Isernia, L’Aquila, Oristano, Belluno) a Confesercenti, nel frattempo si sta studiando un protocollo per codificare le procedure di adesione e, di conseguenza, creare una consociazione delle farmacie rurali all’interno della Confederazione».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.