Sono quattro i farmacisti candidati alle prossime elezioni amministrative del 26 maggio 2019, che si aggiungono a quelli di cui Federfarma aveva reso noti i nomi in una circolare. Nello specifico, Claudio Cardelli, nato a Torino nel 1965, titolare di farmacia urbana a Settimo Torinese. Tesoriere dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Torino. Si candida al Consiglio Comunale di Settimo Torinese (TO) nella lista civica “Piastra Sindaca”. Paolo Dabbene, classe 1972, nato anch’egli a Torino, «socio di società di farmacie urbane a Rivoli (TO). Consigliere dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Torino. Si candida al Consiglio Comunale di Rivoli (TO) nella lista civica “Rivoli nel cuore”». A seguire, Paola Difino, nata a Torino, nel 1979, «farmacista collaboratrice in una farmacia di Torino. Si candida al Consiglio Comunale di None (TO) nella lista civica “Progetto per None”». Per finire, Giovanna Scaglia, nata nel 1957 a Moncalieri (Torino),«titolare di farmacia rurale a Pralormo (TO), di cui è anche l’attuale vicesindaco. E’ consigliere di Federfarma Torino. Si candida al Consiglio Comunale di Pralormo, nella lista civica “Pralormo Futura”».

I nomi dei candidati vanno ad aggiungersi ai precedenti, già segnalati, ovvero Vallì Cipriani, Marcello Gemmato, Denis Nesci, Sergio Paolo Francesco Silvestris, Mario Giaccone, Andrea Garrone, ed infine Riccardo Mencaglia. Federfarma invita i colleghi ad inviare ulteriori segnalazioni di farmacisti candidati. Tutti i nominativi saranno pubblicati sul giornale di categoria Farma 7, in accordo con la delibera 28 del 28 marzo 2019 dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

© Riproduzione riservata