L’azienda Guacci Spa, operante nella distribuzione intermedia in Campania, Lazio, Puglia, Abruzzo e regioni limitrofe, rende noto di esser stata insignita del premio “Industria Felix”, onorificenza concessa a imprese reputate «competitive, affidabili e sostenibili», che la identifica tra le miglior imprese per crescita ininterrotta dal 2007 al 2018 e affidabile a livello finanziario della regione Campania. Il riconoscimento, consegnato il 6 luglio nel corso della cerimonia presso Auditorium della Regione Campania, ha visto la co-organizzazione della Regione Campania, del Fondo per lo Sviluppo e per la Coesione, in collaborazione con l’Università degli studi Luiss Guido Carli, Cerved, Associazione Culturale Industria Felix, con il patrocinio di Confindustria e Confindustria Campania.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Secondo quanto fa sapere la stessa Guacci «il premio Industria Felix – L’Italia che compete, fondato dal giornalista Michele Montemurro e organizzato da Industria Felix Magazine, si sviluppa sulla base di una maxi inchiesta sui bilanci dell’anno 2018 di 1.068.000 società di capitali realizzata in collaborazione con l’Ufficio studi di Cerved Group». Più nel dettaglio «le imprese premiate, selezionate tramite incontrovertibile algoritmo di bilancio e scelte da un qualificato Comitato Scientifico, sono individuate in base alle migliori performance gestionali e all’affidabilità finanziaria determinata dal Cerved Group Score (a eccezione delle sole start up innovative)». Ne consegue che «in relazione al bilancio 2018 e al fine di favorire il benessere sociale e il progresso economico» si conferisce tale alta onorificenza di bilancio.

È utile evidenziare che nel corso del 2019 Guacci Spa aveva pubblicato una «Carta dei Valori», con la finalità di definire il proprio posizionamento e le procedure operative mediante l’introduzione di un vademecum con regole chiare e valori fondanti. Tra questi, una condizione lavorativa ottimale, senza irregolarità né discriminazioni di alcun genere, a fondamento della quale stanno il rispetto, la cortesia, la dignità, la professionalità e, ultima ma non certamente meno importante, l’etica del capitale umano.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.