Al fine di garantire una più elevata qualità del servizio verso le farmacie clienti, l’azienda Guacci Spa, operante nella distribuzione intermedia del farmaco in Campania, Puglia, Lazio e regioni limitrofe, ha recentemente reso pubblica la propria «Carta dei Valori». Un decisione questa che va in direzione di una standardizzazione delle procedure operative aziendali e che mette in luce la volontà dell’azienda di continuare la strada già intrapresa all’insegna di efficienza e trasparenza.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Ponendosi come obiettivo principe la soddisfazione degli stakeholders, vale a dire il farmacista, il fornitore e, soprattutto, l’utilizzatore ultimo del farmaco, Guacci Spa stabilisce ed esplicita con la suddetta Carta le proprie procedure interne. Luigi Guacci, farmacista e dirigente della Guacci Spa, firmatario della Carta dei Valori, decide di esternare pubblicamente i valori costitutivi dell’impresa. In primo luogo il capitale umano, cardine e scopo dell’attività lavorativa tutta. Per tutelarlo, ribadisce l’azienda, si rende però necessaria una condizione lavorativa ottimale, senza irregolarità né discriminazioni di alcun genere, a fondamento della quale stanno il rispetto, la cortesia, la dignità, la professionalità e, ultima ma non certamente meno importante, l’etica. Necessario è pertanto garantire correttezza in ambito contrattuale, così come un ambiente lavorativo sicuro e meritocratico, sostenendo la salute e il benessere dei propri collaboratori. Il capitale umano è difatti la vera e più importante risorsa dell’azienda.

La Carta segue dunque delineando la natura dei rapporti da intrattenere con le farmacie-clienti e fornitori. Tali relazioni devono basarsi su affidabilità, trasparenza, correttezza, efficienza, spirito di servizio, collaborazione, valorizzazione del capitale umano, rispetto delle regole in materia di concorrenza, tutela della privacy, e astenendosi con fermezza da politiche commerciali di abuso di posizione che possano compromettere l’indipendenza e la libertà economica delle farmacie-clienti.

La «Carta dei Valori» non tratta però solo di storia e identità. La Guacci Spa guarda infatti anche al futuro, puntando sull’innovazione e lo sviluppo, due elementi che si traducono, nella realtà pratica, in opportunità sempre maggiori di crescita culturale e professionalità, cura dell’ambiente e del prossimo. L’innovazione e lo sviluppo di nuove tecnologie sono ritenute inoltre fondamentali per perseguire l’aumento dell’efficienza del servizio a favore dell’utente finale. «Un livello di efficienza elevato, si legge nella carta, costituisce la nostra realizzazione personale, nonché una garanzia per la collettività e per il nostro futuro».

Il vademecum termina infine esplicitando la volontà dell’azienda di contribuire alla tutela e al miglioramento della comunità di appartenenza, tanto tramite opere di filantropia verso i soggetti più bisognosi, quanto tramite il sostegno di iniziative formative utili alla crescita culturale e professionale. Nel documento efficienza diventa sinonimo di risparmio e di conseguente possibilità di riduzione dei costi, il tutto a vantaggio tanto del farmacista quanto dell’utente finale.

© Riproduzione riservata

Documenti allegati

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.