d ambrosio lettieriUn percorso che funziona e che vale la pena di seguire anche in futuro. È questa la considerazione espressa dal Sen. Luigi d’Ambrosio Lettieri in merito ai dati diffusi da FederAnziani e relativi all’aderenza terapeutica.
In una nota, il presidente dell’Ordine interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Bat ha spiegato: “efficacia delle terapie e governo della spesa sanitaria attraverso strumenti di interazione tra medico, farmacista e paziente sono al centro, da diversi anni, di studi e sperimentazioni di settore promossi dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti italiani, in un’ottica interdisciplinare e formativa, che punta a sviluppare i contenuti della Pharmaceutical Care. Contenuti che trovano i punti di forza nell’identificazione, prevenzione e risoluzione di problemi connessi con l’assunzione di farmaci e con l’aderenza alle terapie attraverso il rispettivo e costante monitoraggio che oggi è reso più agevole attraverso il fascicolo sanitario elettronico e il dossier farmaceutico che ne è parte integrante e rilevante. In questo quadro sia i dati che il decalogo sull’aderenza terapeutica forniti dal Centro Studi SIC Sanità in Cifre di FederAnziani e frutto del lavoro condotto da FederAnziani con 53 società medico-scientifiche, Fimmg e Federfarma, ci incoraggiano a proseguire con convinzione sulla strada intrapresa”.
All’orizzonte c’è la possibilità di ottenere, attraverso l’aderenza terapeutica appunto, un risparmio quantificabile in ben 19 miliardi di euro. Una cifra, quest’ultima, che potrebbe essere investita in servizi. Interazione tra le parti, informatizzazione sanitaria e telemedicina sono alcuni degli ingredienti della ricetta descritta dal Senatore, che ha affermato: “la direzione che segna il percorso di collaborazione tra medico e farmacista, già avviato proprio con la Pharmaceutical care attraverso il progetto Mur (Medicine Use Review), passa attraverso una nuova governance del sistema sanitario nazionale, orientato a fornire più servizi sul territorio e a ridurre l’ospedalizzazione. Per contribuire a migliorare la qualità della vita dei pazienti, garantirne la continuità assistenziale, ottimizzare la spesa sanitaria e ottenere da un farmaco, con la piena aderenza alle cure prescritte, la massima efficacia è necessaria una corretta interazione tra medico-farmacista-paziente. Strumenti di base sono l’informatizzazione sanitaria e la telemedicina in cui riveste un ruolo di primaria importanza la Farmacia dei servizi”.
Duplice è l’obiettivo del progetto Mur, che, come spiegato: “punta da un lato a rafforzare – tramite l’intervento professionale del farmacista con la tenuta di un dossier farmaceutico del paziente consultabile dal medico di base, soprattutto in riferimento a malattie croniche molto diffuse tra la popolazione, come l’asma, l’ipertensione e il diabete – il controllo sull’uso corretto dei farmaci e a produrre informazioni utili sulle patologie e l’efficacia del trattamento. Dall’altro lato, a valutare l’impatto effettivo dello stesso intervento del farmacista sul corretto comportamento del paziente, nonché a dimostrare il valore della farmacia sul territorio, rispetto al miglioramento sia della salute del cittadino che dell’impiego delle risorse del sistema sanitario nazionale”.
L’unione fa la forza. Questa, quindi, la considerazione finale: “bene, dunque, l’iniziativa di FederAnziani per la costituzione della Fondazione per l’Aderenza terapeutica per istituire una cabina di regia che possa costruire una Carta dei diritti del paziente per l’aderenza terapeutica”. E ancora: “lavorare insieme è fondamentale per dare una prospettiva sostenibile al nostro sistema sanitario. Dal rilancio forte e innovativo della formazione professionale al governo clinico, dal monitoraggio dell’appropriatezza delle prestazioni alle misure per promuovere l’aderenza terapeutica, dai costanti richiami al codice di deontologia professionale alla concreta collaborazione con le istituzioni e con gli attori del comparto sanitario: sono tutti punti imprescindibili per vincere la sfida e creare nuove opportunità”.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.