credifarmaUlteriore vittoria per la Finanziaria di categoria che ottiene il riconoscimento al pagamento del maggior danno da parte della ASL. Con Sentenza n. 1215/2015 il Tribunale di Viterbo conferma la condanna della ASL al pagamento, oltre che degli interessi legali, del maggior danno subito a causa dei ritardati pagamenti.
Il risultato conseguito riguarda le azioni svolte per tutti i farmacisti clienti di Credifarma, della provincia di Viterbo, per il credito inerente ad aprile 2009.
Rileva Marco Alessandrini – Amministratore Delegato di Credifarma – che continua, quindi, ad essere vincente il servizio e la strategia giuridica adottata, infatti, anche le precedenti sentenze avevano già avuto un orientamento positivo riconoscendo, ai farmacisti aderenti, il diritto al rimborso del danno subito, nella fattispecie, il totale degli oneri finanziari, facendo così ottenere, di fatto, il finanziamento a tasso zero.

© Riproduzione riservata