Come riportato ai propri lettori da FarmaciaVirtuale.it, l’edizione del 2021 di Cosmofarma si terrà a Bologna dal 9 al 12 settembre. In occasione della presentazione ufficiale, avvenuta giovedì 2 settembre a Milano, Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi), ha commentato l’evento: «Questo appuntamento – evidenzia il dirigente – segna, ci auguriamo, la ripresa del contatto diretto tra i professionisti e tra questi e tutti gli attori del mondo farmaco, dopo lunghi mesi in cui, a causa dell’emergenza pandemica, la comunicazione e i rapporti non potevano essere mantenuti soltanto con la mediazione delle piattaforme digitali».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Discussione sul ruolo del farmacista

Secondo Mandelli si tratta di «un aspetto importante anche per ampliare la discussione sul ruolo della farmacia alla luce degli ultimi importantissimi sviluppi, a cominciare dalla partecipazione della nostra professione alla campagna vaccinale». Alla luce di quanto evidenziato, Mandelli sottolinea poi che «in questi mesi tutti i farmacisti e le farmacie di comunità hanno compiuto uno sforzo eccezionale per garantire supporto e assistenza alla collettività, assicurando la continuità dell’accesso al farmaco ma anche una serie di nuovi servizi e prestazioni, dalla dematerializzazione delle ricette ai test di screening per il Sars-CoV-2. Tutta la professione ha dato prova, in condizioni spesso estreme, di essere un elemento fondamentale dell’assistenza e di questo il Servizio Sanitario Nazionale e tutto il sistema salute devono tenere conto nel progettare il futuro della tutela della salute, in particolare sul territorio».

Occasione per formulare risposte e proposte

Per Luigi d’Ambrosio Lettieri, presidente della Fondazione Francesco Cannavo e vicepresidente della Fofi, «l’emergenza pandemica, la sua gestione, hanno sollevato numerosi interrogativi e l’appuntamento di Cosmofarma, quest’anno con l’autorevole patrocinio della Fofi, sarà l’occasione per cominciare a cercare di formulare risposte e proposte. Dobbiamo allungare lo sguardo per capire come evolve la professione e come il patrimonio delle competenze rappresenti un aspetto fondamentale per dare risposte puntuali e precise, in termini di appropriatezza professionale, a un’attività che ha dato segno di responsabilità, di competenza e generosità a sostegno del servizio sanitario e dell’intera comunità. Avremo molte cose da dirci – conclude d’Ambrosio Lettieri – e questo sarà un appuntamento da mettere senz’altro in agenda».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.