«Dobbiamo tutti aver cura della nostra salute, per il nostro bene e per il bene degli altri. È in base a questa convinzione che abbiamo valutato prudenzialmente di posticipare l’edizione della manifestazione al 22-23-24 maggio 2020». È quanto rende noto Gianfranco Ferilli, amministratore delegato di Bos Srl, società nata grazie alla partnership tra Bologna Fiere Spa e Senaf Srl. Nello specifico, il dirigente evidenzia che «il programma e le iniziative speciali dell’edizione 2020 non subiranno sostanziali modifiche». In aggiunta a ciò, Ferilli sottolinea che «per chi si fosse già registrato sul sito di Cosmofarma, l’iscrizione è da considerarsi ancora valida. Quanto prima vi daremo le indicazioni per scaricare il nuovo pass con le date aggiornate».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

In un’intervista rilasciata a FarmaciaVirtuale.it lo scorso febbraio, Roberto Valente, dirigente di Cosmofarma, aveva illustrato le ragioni della scelta di puntare sulla formazione per l’edizione 2020. «Quando pensiamo alla formazione – aveva spiegato il dirigente – pensiamo alla crescita professionale del farmacista. Una formazione che non si limiti alle conoscenze tecniche, che sono date per scontate: in un contesto in cui il mercato sta cambiando velocemente, il farmacista ha bisogno anche di altri strumenti. E soprattutto, dal nostro punto di vista, ha bisogno di competenze non solo pratiche ma legate ai valori, alle relazioni umane».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.