Quello di 6,5 punti deve intendersi il punteggio limite per le categorie di farmacisti aventi diritto alla maggiorazione e quindi il loro punteggio max sarà di 6,5 punti per ogni commissario e perciò di 32,5 per l’intera commissione? O è un limite che riguarda la sola parte “maggiorazione” ma senza alcuna restrizione per l’intero punteggio di 7 punti per commissario e quindi di 35 punti per l’intera commissione?

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Al farmacista (o “parafarmacista”) “maggiorato” non è certo precluso il raggiungimento dei 7 punti (per un totale quindi di 35), purché evidentemente il suo “ percorso  professionale” lo consenta.

In pratica, se con la sua anzianità egli raggiunge un punteggio superiore a 32,5, ma inferiore a 35, il punteggio non beneficia nel concreto di alcuna maggiorazione; se invece è inferiore a 32,5 diventa proprio quest’ultimo il tetto raggiungibile con la maggiorazione, sempre che il 40% di bonus permetta il conseguimento del limite di 32,5.

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.