credifarma-itNon tardano ad arrivare le prime migliorie apportate da Banca Ifis alla struttura organizzativa di Credifarma, recentemente passata sotto il controllo completo della banca. Già online dai primi giorni di luglio 2018, arriva la notizia ufficiale del restyling completo del nuovo portale Credifarma.it.
A darne notizia è l’istituto stesso, che spiega senza mezzi termini quali saranno le innovazioni sia tecnologiche, che di prodotto, del nuovo sito, con particolare riferimento al «layout grafico e nel restyling dei contenuti, con una gamma di prodotti ampia e diversificata».
«Il sito – si legge nel comunicato – rispecchia i colori del nuovo marchio della società, modificato in seguito al completamento dell’acquisizione della maggioranza di Credifarma da parte di Banca IFIS».
Il portale, raggiungibile al link https://www.credifarma.it/, «è stato ripensato perseguendo una scelta di trasparenza e immediatezza che mira a far fruire al lettore contenuti “tecnici” in maniera semplice e con una user experience intuitiva».
Al di la’ dell’aspetto grafico, l’istituto ha fatto sapere che «navigando nel sito è possibile conoscere tutte le soluzioni di finanziamento messe a disposizione da Credifarma, guidando l’utente nella scelta più adatta per far fronte alle sue esigenze di liquidità: finanziamenti a breve e medio e lungo termine e servizi specializzati, disponibili per tutti coloro che sceglieranno di affidarsi all’expertise di Credifarma».
Particolare attenzione è stata data anche alla sezione “FAQ e Contatti”, nella quale «vengono riassunti i quesiti più frequenti e i riferimenti di Credifarma. In particolare le farmacie interessate potranno mettersi in contatto con il team di Credifarma in modo semplice e veloce grazie al nuovo form di contatto dedicato».
Particolare attenzione anche al mondo dei Social, infatti, conclude Banca Ifis, «oltre al portale sono state recentemente aggiornate anche le pagine social su Facebook e LinkedIn e il profilo Twitter di Credifarma, per assicurare un dialogo costante con i clienti: un altro canale diretto a disposizione delle farmacie per condividere tematiche utili e chiedere informazioni direttamente online».
Marco Alessandrini, a.d. di Credifarma, a seguito del completamento dell’operazione di acquisizione, aveva illustrato cosa cambierà per le farmacie dopo l’acquisizione della maggioranza dell’istituto da parte di Banca IFIS.

© Riproduzione riservata