Oltre 15 milioni di euro investiti, su più di mille metri quadri, con il 30% degli spazi riqualificati. È stato inaugurato il 18 novembre 2022 il Reparto Sterile 4 dello stabilimento Alfasigma ad Alanno in provincia di Pescara, stabilimento di produzione all’avanguardia nel panorama farmaceutico italiano e internazionale. Si tratta di «un centro tecnologico all’avanguardia, realizzato grazie all’investimento di circa 15 milioni di euro, che si inserisce nel più ampio piano di crescita e sviluppo continuo e di investimento progressivo che Alfasigma sta portando avanti in maniera continuativa sui suoi laboratori e linee produttive». In tale direzione «Alfasigma conferma il proprio impegno con un importante progetto di ammodernamento del sito di Alanno, grazie a un parziale revamping e all’ampliamento dell’area esistente. Il Reparto Sterile 4 rappresenta il completamento di un più ampio piano d’investimenti della manifattura iniettabile che ha visto nell’arco di 3 anni la costruzione di due nuove aree asettiche – l’area Sterile 3 e Sterile 4 – per un totale di 1.050 mq, di cui il 30% costituito da spazi riqualificati».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Le peculiarità del Reparto Sterile 4

Quanto alle caratteristiche del Reparto Sterile 4, «rispecchia i requisiti dell’Industria 4.0» ed «è strategico in termini di business aziendale per la produzione di siringhe pre-riempite e per nuove opportunità in ambito CDMO (Contract Development and Manufacturing Organization)». L’area «è stata inoltre autorizzata dall’Agenzia Italiana del Farmaco per la produzione di prodotti immunologici come i vaccini, che oggi rappresentano una delle forme in più forte espansione nell’ambito del manufacturing farmaceutico. Un importante traguardo che permetterà di ampliare le prospettive di crescita nel prossimo quinquennio. La riempitrice automatica installata all’interno del Reparto Sterile 4 è in grado di lavorare fino a 36mila siringhe l’ora».

I drivers di crescita dello stabilimento

Giandrea Favetti, Head of Operations Alanno, ha sottolineato che «i principali drivers di crescita dello stabilimento negli ultimi anni sono stati la continua espansione dell’export dei prodotti fabbricati internamente su nuovi mercati, la progressiva specializzazione del sito nella produzione di forme iniettabili ad alto valore e l’elevata qualità dei prodotti fabbricati». Durante l’inaugurazione è stato presentato anche il nuovo edificio adibito ad area Gmp “Spogliatoi Generali”, ovvero «il primo edificio di Alfasigma realizzato nel rispetto degli standard di risparmio energetico Nzeb (Near Zero Energy Building)». Inoltre, l’azienda sta lavorando a un nuovo impianto di trigenerazione e fotovoltaico. La fine del progetto è prevista entro il 2023 e consentirà di ridurre le emissioni annue di circa 2.200 tonnellate di anidride carbonica equivalente, corrispondenti al consumo elettrico annuo di 1.100 famiglie, 390 ettari di bosco piantumato o 13.100 voli andata e ritorno all’anno Milano – Düsseldorf. In merito a tale iniziativa, Giuseppe Allocca, Corporate Industrial Operations Executive Director, ha sottolineato che «su questi progetti abbiamo previsto di investire circa cinque milioni di euro. Ma crediamo che la riduzione della Carbon Footprint, il risparmio energetico e delle materie prime, nonché il riciclo siano i veri driver di crescita per un’azienda».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.