Per i cittadini di Milano, Lodi e Monza Brianza è ora a disposizione Latuafarmacia, la nuova app offerta da Federfarma.

latuafarmaciaTutte le farmacie della zona sempre in tasca, in tempo reale: è questa a logica della app Latuafarmacia, che a partire da questi giorni è a disposizione gratuitamente negli store per smartphone. Il servizio, che copre le province di Milano, Lodi e Monza Brianza, è stato presentato giovedì 3 dicembre a Milano, in occasione della conferenza stampa in cui Federfarma – oltre a illustrare questa novità – ha fatto il punto della situazione sul Ddl Concorrenza e sulla riforma regionale della sanità in Lombardia.

L’interfaccia, che Farmaciavirtuale.it ha provato per voi, è molto intuitiva. È dominata da un pulsante centrale che, tramite il sistema GPS del telefono cellulare, geolocalizza tutte le farmacie presenti in un raggio stabilito (che va da 700 metri a 10 km). Per ciascuna di esse la app fornisce la scheda informativa con i recapiti e gli orari, la mappa e l’itinerario più breve per raggiungerla. Oltre a tale funzione, l’applicazione permette di cercare una farmacia per nome, provincia, città e turno di apertura; offre anche una sezione news, aggiornata quotidianamente e incentrata sulla salute, con una particolare attenzione per il territorio lombardo. Innovativa anche la sezione “Farmacista risponde”: l’utente, direttamente tramite lo smartphone, può chiedere consigli e indicazioni e riceverà da un farmacista la risposta, che resterà in memoria per essere consultata in futuro da altri utenti.

La peculiarità, ha spiegato alla conferenza stampa la presidente di Federfarma Annarosa Racca, è che sono le farmacie stesse a inserire le informazioni, in modo tale che l’utente possa contare soltanto su «indicazioni di prima mano» e non rischi di lasciarsi portare fuori strada perdendosi nel dedalo di informazioni, a volte contrastanti e inesatte, reperibili tramite una comune ricerca in rete. A gennaio è in programma una campagna di promozione direttamente nelle farmacie, dove saranno affisse locandine che permetteranno di scaricare direttamente la app tramite QR code. Nel frattempo, Federfarma continua a operare dietro le quinte: «Stiamo già lavorando sul primo aggiornamento – ha dichiarato Annarosa Racca – per consentire al cittadino di cercare, tra le farmacie più vicine, quella che offre lo specifico servizio richiesto».

© Riproduzione riservata

Clicca e Iscriviti alla Newsletter di FarmaciaVirtuale.it!