ndrangheta in farmacia raccaNei giorni scorsi il Corriere della Sera ha pubblicato un articolo nel quale ha riferito di possibili mire della ‘ndrangheta sul mercato farmaceutico. Già nel marzo del 2016 un’inchiesta aveva fatto emergere presunte pratiche di riciclaggio che partivano da Siderno per arrivare fino al capoluogo lombardo. Ed è proprio nella provincia di Milano che il quotidiano ha indicato la presenza di possibili nuovi infiltrazioni nel mondo della farmacia: «Quel che c’è dietro per il momento è solo una labile ipotesi investigativa, ma la notizia ha fatto sobbalzare sulla sedia gli investigatori che da anni si occupano di cosche». Il Corriere ripercorre quindi matrimoni, legami di parentela e li intreccia con persone che risultano titolari o collaboratori all’interno di alcune farmacie. Si fanno i nomi di importanti clan della ‘ndrangheta e si citano negozi aperti in alcuni comuni situati nell’hinterland milanese. Tra i fatti citati dal quotidiano c’è anche una conversazione telefonica che risale al mese di maggio del 2011, quando un boss al quale è stata inflitta una condanna a 14 anni e 8 mesi venne intercettato mentre parla con una delle farmacie oggetto dell’inchiesta. «Chiede se è possibile avere dei farmaci per due amici “che domani hanno l’aereo”. Il farmacista risponde immediatamente: “Per te questo ed altro…”».
FarmaciaVirtuale.it ha ascoltato l’opinione in merito di Annarosa Racca, presidente di Federfarma Milano: «Sicuramente è bene che le autorità preposte a farlo vigilino. Da parte nostra, fin dalla prima farmacia coinvolta ciò che possiamo dire è che si tratta di realtà che si comportano in modo corretto, come le altre. Dall’andamento della gestione delle ricette a quello dei rapporti cui i clienti per quello che ci riguarda tutto risulta in regola. Né abbiamo mai ricevuto segnalazioni di situazioni sospette o poco chiare». La dirigente appare dunque particolarmente prudente, anche sulla possibilità che le organizzazioni criminali possano mettere più facilmente le mani sul business delle farmacie una volta che sarà approvato il Ddl Concorrenza e che la proprietà verrà aperta alle società di capitale: «È l’opinione di qualcuno, è tutto da vedere».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.