aifa“A nome di tutti i farmacisti mi congratulo con il professor Stefano Vella per la sua nomina alla presidenza dell’Agenzia del farmaco” dice il Senatore Andrea Mandelli, presidente della FOFI. “Con il suo arrivo al fianco del Direttore generale, professor Mario Melazzini, il nostro ente regolatorio può affrontare a ranghi completi le importanti questioni sul tappeto: governance farmaceutica, gestione dell’innovazione e le altre che sono ai primi posti nell’agenda politico-sanitaria. Sono certo che il professor Vella replicherà all’AIFA l’ottimo lavoro svolto alla guida del Dipartimento del farmaco dell’Istituto superiore di sanità”.
“Al neopresidente Vella formulo i migliori auguri di buon lavoro e confermo la piena disponibilità delle farmacie a collaborare con l’Agenzia del Farmaco nell’interesse della collettività e in particolare per tutelare la salute dei cittadini più fragili, quali malati e anziani.” dice Annarosa Racca, presidente Federfarma. “Auspico che l’Aifa, sotto la competente presidenza di Stefano Vella e con la grande professionalità del Direttore Mario Melazzini, riesca presto a risolvere i problemi ancora insoluti della farmaceutica pubblica, a cominciare dallo sfoltimento del Pht di tutti i farmaci di uso ormai consolidato che possono essere tranquillamente distribuiti in convenzionata, con un consistente ridimensionamento della distribuzione diretta, operando in una ottica di maggiore omogeneità dell’assistenza farmaceutica assicurata sul territorio e di un piu’ razionale utilizzo delle risorse.”

© Riproduzione riservata