La catena di farmacie americana Walgreens e il network sanitario McLaren Health Chare (che comprende, tra le altre cose, 14 ospedali e 490 dipendenti) hanno fatto sapere di aver pianificato l’avvio di una nuova collaborazione. Si tratta di una partnership, ha spiegato il gruppo Walgreens in un comunicato, «focalizzata sui servizi sanitarie e l’offerta farmaceutica», che verrà sviluppata nello Stato federale del Michigan, nel quale ha sede la rete McLaren. In concreto, all’interno delle farmacie saranno allestiti dei “centri clinici”, con l’obiettivo di “avvicinare” ai pazienti le cure, sfruttando la presenza sul territorio.

«In un momento nel quale i costi per la salute continuano ad aumentare, le aspettative dei pazienti sono di arrivare ad ottenere più qualità, convenienza e semplicità – ha osservato Pat Carroll, vice-presidente della catena di farmacie statunitense -. La collaborazione che stiamo avviando dimostra ancora una volta il nostro impegno al fine di creare centri di cura il più possibile vicini alla popolazione che serviamo». Inoltre, gli accordi stretti tra le due società consentiranno anche ai pazienti delle farmacie McLaren, nonché ai membri del McLaren Health Plan, inclusi i dipendenti dell’azienda, di poter accedere ai servizi di prescrizione di Walgreens.

Ciò in tutte le farmacie della catena. «I consumatori stanno chiedendo sempre più “valore” e convenienza quando scelgono le loro cure. E sempre meno persone, soprattutto tra i più giovani, hanno una rapporto diretto con un medico di medicina generale – ha aggiunto Philip Incarnati, presidente e amministratore delegato di McLaren Health Care -. Walgreens è nota per la sua capacità di fornire servizi eccellenti ai clienti, per cui siamo orgogliosi di poter lavorare insieme, con l’obiettivo di creare nuove opzioni per i cittadini del Michigan, basate sul concetto di cure accessibili quando e dove esse sono necessarie». L’annuncio arriva a poche ore di distanza da quello relativo alla partnership tra la stessa Walgreens e LabCorp. Quest’ultima – società specializzata nella gestione della cura del paziente e nello sviluppo di servizi farmaceutici – aprirà non meno di 600 centri all’interno di altrettante farmacie, per fornire servizi di consulenza.

© Riproduzione riservata