Walgreen Boots Alliance, prima realtà globale al mondo per la salute e il benessere con radici nella farmacia, ha reso disponibili i risultati relativi al quarto trimestre dell’anno fiscale terminato il 31 settembre 2020 e i dati consuntivi dell’intero anno fiscale 2020. Secondo quanto rende noto Wba, nel quarto trimestre fiscale «le vendite sono cresciute del 2,3% a $34,7 miliardi (+2,3% a tassi di cambio costanti), il risultato operativo è diminuito del 26,0% a $650 milioni; il risultato operativo rettificato è diminuito del 27,7% a $1,1 miliardi (-27,4% a tassi di cambio costanti)» e l’utile per azione è diminuito del 42,8% a $0,43; l’utile per azione rettificato è diminuito del 28,2% a $1,02 (-27,9% a tassi di cambio costanti), con un impatto avverso del COVID-19 pari a circa $0,46».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

I risultati dell’anno fiscale 2020

Quanto all’intero anno fiscale 2020, che in Usa si conclude il 30 settembre, Wba evidenzia che «le vendite sono cresciute del 2,0% a $139,5 miliardi (+2,5% a tassi di cambio costanti), il risultato operativo è diminuito del 73,7% a $1,3 miliardi; il risultato operativo rettificato è diminuito del 24,9% a $5,2 miliardi (-24,8% a tassi di cambio costanti), «l’utile per azione è diminuito dell’88,0% a $0,52; l’utile per azione rettificato è diminuito del 20,8% a $4,74 (-20,6% a tassi di cambio costanti), con un impatto avverso del Covid-19 pari a circa $1,06» e infine «il net cash da attività operative è stato di $5,5 miliardi, una diminuzione pari a $109 milioni rispetto all’anno precedente; il free cash flow è cresciuto del 5,6% a $4,1 miliardi».

Pessina: «Nostro business fondato sulla farmacia è centrale per la salute delle comunità»

«Sono felice di annunciare risultati che si collocano nella parte alta delle nostre aspettative – dichiara Stefano Pessina, Executive Vice Chairman e CEO di Walgreens Boots Alliance -, mentre continuiamo ad adeguare e trasformare il nostro modello di business in funzione delle esigenze dei clienti. Nonostante l’incertezza dovuta alla pandemia globale da Covid-19, stiamo vedendo un graduale miglioramento nei mercati chiave degli Stati Uniti e del Regno Unito e una forte e continua performance per quanto riguarda il nostro business della distribuzione wholesale. Inoltre, è incoraggiante la crescita in accelerazione delle nostre piattaforme di e-commerce. Ora più che mai – rileva Pessina -, il nostro business fondato sulla farmacia è centrale per la salute delle comunità e continueremo a rafforzare questo ruolo in futuro. Sono ammirato dall’impegno e dalla dedizione delle nostre persone nel prendersi cura e offrire supporto a clienti, pazienti e comunità, accelerando al tempo stesso i progressi rispetto alle nostre chiare priorità strategiche. Guardando avanti, prevediamo una crescita dell’utile per azione rettificato nell’anno fiscale 2021, come riflesso nella nostra nuova guidance».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.