In base alle rilevazioni di Audiweb, la total digital audience nel mese di maggio 2021 si è attestata a 43 milioni 945mila utenti unici, pari al 73,6% della popolazione dai 2 anni in su. Nel giorno medio del mese considerato, si registrano circa 37,1 milioni di utenti, ovvero il 62,2% della popolazione dai 2 anni in su. Il dettaglio dei navigatori, suddivisi per fasce d’età, rivela la netta preponderanza degli utenti compresi tra i 18 e i 55 anni: tra i 18 e i 24 anni, l’83,9% degli individui ha navigato almeno una volta nel giorno medio, percentuale che resta pressoché invariata per la fascia 25-34enni (83,6%), mentre aumenta tra i 35-44enni (87,4%) e tra i 45-54enni (84,4%). Si osserva invece un calo tra i 55-64enni (81,5%). Oltre i 64 anni, gli utenti collegati almeno una volta nel giorno medio di maggio 2021 risultano decisamente meno numerosi, con una quota pari al 39,5%. Esaminando la provenienza geografica degli utenti, Audiweb osserva che nel giorno medio a maggio era collegata a Intenet il 65,9% della popolazione del Nord Ovest (10,5 milioni), il 61,2% di quella del Nord Est (7 milioni), il 63,4% dell’area Centro (7,5 milioni) e il 59,1% dell’area Sud e Isole (12 milioni).

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Gli utenti più assidui tra i 18 e i 44 anni

A fruire maggiormente del web sono gli individui tra i 18 e i 44 anni, che restano connessi per un periodo compreso tra circa 2 ore e 30 minuti e 3 ore. Scendendo ulteriormente nel dettaglio, a trascorrere più tempo in assoluto sul web sono gli utenti tra i 18 e i 24 anni che, secondo i dati Audiweb, a maggio 2021 hanno superato mediamente le 3 ore al giorno, seguiti dalla fascia di età 25-34 anni, che è rimasta connessa in media 2 ore e 44 minuti, 9 minuti in più rispetto ai navigatori tra i 35 e i 44 anni. La fascia 45-54 è quella più in linea con la media generale, con una connessione media di 2 ore e 20 minuti al giorno. Grande distacco si registra con gli utenti giovanissimi (58 minuti al giorno sotto i 17 anni) e quelli più anziani (circa un 1 ora e 50 minuti dai 55 anni in su).

Nettamente superiori le connessioni da dispositivi mobili

L’analisi di Audiweb mostra chiaramente l’ormai notevole uso di smartphone e tablet anche per connettersi a Internet: ha infatti raggiunto l’83,1% la quota degli utenti che naviga con un dispositivo mobile, contro il 16,9% che usa il personal computer. Un dato particolarmente significativo nell’analisi dell’utenza web è rappresentato dalle categorie di siti Internet più visitati. A maggio 2021, Audiweb ha evidenziato che «il 93,4% degli utenti online (41 milioni) ha navigato tra le entità della sotto-categoria Search, l’89,6% (39,4 milioni) tra i siti dedicati ai servizi e tool online (Internet tools/web services), l’88,1% (38,7 milioni) tra i siti e le app di news online (current event & global news)». Le rilevazioni sono effettuate sulle connessioni dall’Italia con una metodologia messa a punto da Audiweb. «La nostra società – si legge sul sito – è un organismo “super partes” che rileva e distribuisce i dati di audience di Internet in Italia. Il suo obiettivo primario è fornire informazioni oggettive e imparziali al mercato, di carattere quantitativo e qualitativo, sulla fruizione del mezzo Internet e sui sistemi online utilizzando opportuni strumenti di rilevazione».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.