Unifarco, leader in Italia nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione alle farmacie di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici, dispositivi medici e make-up, ha registrato nel primo semestre una crescita del fatturato consolidato del 16,4% rispetto allo stesso periodo del 2021 a 73 milioni di euro, con un utile netto di 5,4 milioni di euro. A farlo sapere è la stessa azienda con sede a Santa Giustina (BL). Unifarco opera in Italia e in Europa, attraverso filiali dirette in Germania e Spagna e reti di vendita in Austria, Francia, Belgio e Svizzera, servendo oltre 5.600 farmacie clienti. Le famiglie dei quattro soci fondatori detengono l’88,8% delle azioni della società, mentre il residuo 11,2% è quasi interamente posseduto da 367 farmacie clienti. A livello geografico, il fatturato è cresciuto in ogni paese, con una performance rilevante in Spagna (+43%) e incrementi significativi in Germania (+12,9%), Francia (+10,4%) e Austria (+5,6%).

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Crescita del fatturato in Italia

A due cifre anche la crescita del fatturato in Italia (+14,6%) che ha consentito all’azienda di rafforzare la leadership nel settore cosmesi – integratori – make-up in farmacia con una quota di mercato del 3,2%. A livello di linee di prodotto, tutti i brand del Gruppo registrano una forte crescita. Farmacisti Preparatori – cosmetici, integratori e soluzioni che da più di 40 anni soddisfano qualsiasi esigenza nel campo della salute, della bellezza e del benessere – registra +10,8%; Ceramol – dispositivi medici e dermocosmetici per la riparazione e la difesa della barriera cutanea – raggiunge il +16,8%; Dolomia – linea di skin care e make-up – +44,6%. Gli altri marchi del Gruppo, tra cui il brand specializzato nel ringiovanimento cutaneo MyCli, il brand BIOMALIFE, integratori per l’equilibrio del microbioma e la riparazione della barriera intestinale e KeyLife, alimenti e integratori funzionali, keto e low carb, per una strategia alimentare antinfiammatoria e pro-longevity – registrano una crescita totale del +73,1%.
Per Massimo Slaviero, uno dei soci fondatori e CEO di Unifarco, «i dati di sell-out confermano Unifarco al primo posto nei mercati cosmesi, integratori e make-up in farmacia in Italia con una crescita pari al +8%, superiore alla ripresa del settore, pari al +5,8%».

© Riproduzione riservata



Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.