trovailtuofarmacoPiù di 600 mila ricerche negli ultimi dodici mesi, quasi 2 milioni dal 2009 a oggi: il servizio “Trova il tuo farmaco” ha chiuso il 2013 con numeri di tutto rispetto e inaugura il nuovo anno all’insegna della novità. Il servizio, erogato dall’UFI, Unione Farmacie Informatizzate di Modena, un consorzio senza scopo di lucro di 450 farmacie creato e gestito da titolari, consiste in un portale (www.trovailtuofarmaco.it) che consente alle farmacie in rete di avviare una ricerca, presso un’altra farmacia, di un farmaco mancante o introvabile, in modo da dare la possibilità ai clienti di mettersi in contatto con la farmacia che lo possiede. Grazie a un accordo tra UFI, Farma&Tec e Farma Tre Informatica, con l’inizio del 2014 il servizio verrà rilanciato e la sua commercializzazione sarà agevolata dalle software house che lo proporranno ai propri clienti.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

“Trova il tuo farmaco” si rivela particolarmente utile per trovare i farmaci difficilmente reperibili, ma anche in situazioni quali la sera e nei giorni festivi; il farmacista può informare il cliente del risultato oppure chiedere in via telematica la conferma della disponibilità del prodotto alle farmacie risultanti, che potrebbero aver messo da parte l’articolo per una prenotazione. Il sistema utilizza l’Adsl e un software facile da installare e compatibile con i più diffusi gestionali; al momento sono più di novecento le farmacie aderenti, ma il numero è destinato ad aumentare, sia grazie alla nuova partnership, sia in virtù di un accordo raggiunto con Federfarma in Emilia Romagna per dotare tutte le farmacie associate del servizio. Esso consente al farmacista di avere in meno di dieci secondi l’elenco delle farmacie che hanno disponibilità del prodotto richiesto, attingendo da una banca dati aggiornata non più di venti secondi prima dell’invio della richiesta. Il sistema permette inoltre un’altra utile funzionalità, che è quella di sapere quali sono i farmaci più ricercati, onde poter fare delle valutazioni sulla gestione e l’assortimento dei prodotti. Nel 2013 appena concluso, per esempio, il più richiesto è stato l’Avodart 30 compresse molli da 0,5 mg.

Un altro vantaggio è che aderendo a “Trova il tuo farmaco” si è automaticamente collegati anche a “Cercafarmaco”, il servizio lanciato dall’UFI nel 2012 e pensato per i cittadini, che hanno appunto la possibilità collegandosi al sito dedicato (www.cercafarmaco.it) di cercare un medicinale o un prodotto parafarmaceutico di cui hanno necessità. Il sistema trova la farmacia più vicina tra quelle aderenti dov’è disponibile, grazie a un archivio aggiornato 24 ore su 24, ogni 20-30 secondi. Il servizio è totalmente gratuito per i cittadini e dal sito è possibile anche scaricare le app per Android e iPhone. Per le farmacie il prezzo è invece di 80 euro all’anno (più Iva) sia per “Trova il tuo farmaco” che per “Cercafarmaco”; una cifra più che abbordabile e che potrebbe dare un utile servizio in più ai cittadini, oltre che la possibilità di fare rete tra farmacie. «Il vantaggio di “Trova il tuo farmaco” è che se si dice al cliente dove poter trovare il medicinale al momento non presente lo si potrà fidelizzare grazie al servizio reso, anche se il prodotto non viene dispensato direttamente, e si trasmette al cittadino il messaggio che si pensa alla sua salute più che a vendere lo specifico prodotto», spiega Maurizio Chionne, direttore commerciale di Farma&tech. «Nel contempo – continua Chionne –, il farmacista ha la possibilità di conoscere meglio le richieste dei farmaci più ricercati e potendo contare sulla contemporanea presenza nella banca dati di “Cercafarmaco” la farmacia ne guadagna in visibilità, oltre al fatto che si consente al cittadino di andare a colpo sicuro su dove trovare il farmaco di cui ha necessità».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.