«È stata individuata una nuova campagna di phishing a danno dei cittadini, veicolata da false mail a nome dell’Agenzia, sulle incoerenze nelle comunicazioni delle “eliminazioni periodiche” Iva». Le mail, che utilizza un indirizzo mittente che richiama l’Agenzia e nel testo un collegamento al sito Internet dell’Agenzia, per visualizzare la “versione completa” delle spiegazioni invita ad aprire un archivio cifrato allegato alla mail, al cui interno è poi contenuto un file malevolo. A spiegarlo è lo stesso organismo fiscale, che raccomanda anche di cestinare tutti i messaggi diretti ai propri computer se non si è certi dell’origine, senza aprire gli stessi.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Come agisce la tecnica del phishing

La truffa nel mirino dell’agenzia è quella del cosiddetto phishing. Si tratta di una pratica effettuata online da parte di malintenzionati, che inviano mail che assomigliano moltissimo (in alcuni casi appaiono identiche) a quelle che invia normalmente un determinato soggetto. Ciò con l’obiettivo di trarre in inganno i destinatari, magari convinti che si tratti davvero di un messaggio da parte dell’entità alla quale è stato rubato il “layout” delle mail. Nella maggior parte dei casi chi si spaccia per terzi inserisce un link all’interno della mail, invitando a cliccarvi e – spesso – a inserire i propri nomi utente e password sul sito al quale si accede. Sito che, esattamente come la mail, presenta la stessa forma di quello ufficiale.

Il webinar “Difendersi dal ransomware”, organizzato da FarmaciaVirtuale.it

La sicurezza informatica è un tema spesso sottovalutato, nonostante i cyber-attacchi siano oggi tutt’altro che rari e non risparmino le farmacie, generando danni ai sistemi e molti disagi nella gestione dei servizi digitali. Il tema è stato oggetto del webinar “Difendersi dal ransomware”, organizzato da FarmaciaVirtuale.it per approfondire le principali questioni tecniche, gestionali e legali legate alla sicurezza informatica in farmacia. Nella sessione dello scorso anno è stato menzionato anche il caso del phishing. La registrazione dell’evento può essere integralmente visionata online aprendo questo collegamento.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.