L’Associazione distributori farmaceutici (Adf) e Federfarma Servizi hanno manifestato riscontro favorevole per il tavolo presso il ministero della Salute tenuto l’11 gennaio 2023, in materia di carenza dei farmaci. In merito, le sigle hanno sottolineato che «è infatti necessario far fronte tempestivamente ai bisogni dei cittadini, valutare l’entità del fenomeno delle carenze dei medicinali evitando allarmismi e ingiustificate corse all’acquisto che rischiano soltanto di aggravare la situazione, e rispondere alle numerose segnalazioni di criticità in materia da parte di tutta la filiera del farmaco, tra cui anche le scriventi, in una visione d’insieme complessiva dell’intero sistema produttivo-distributivo dei farmaci». Inoltre «i medesimi operatori svolgono una collaborazione essenziale con le strutture sanitarie pubbliche, per conto delle quali distribuiscono farmaci, dispositivi medici e prodotti sanitari per conto delle Regioni, e con le farmacie realizzano servizi essenziali per la salute della popolazione (screening oncologici, campagne vaccinali, etc.)».

[Se non vuoi perdere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Apprezzamento per il coinvolgimento

Adf e Federfarma Servizi hanno sottolineato di aver apprezzato di «essere chiamati al dialogo e al confronto con le istituzioni insieme agli altri operatori e professionisti del settore – oramai da mesi anche le nostre Associazioni denunciavano la mancata o insoddisfacente disponibilità di molti medicinali, auspicando un confronto con tutti gli attori del sistema –, e assicuriamo fin d’ora che parteciperemo ai lavori del tavolo nella maniera più proattiva e concreta, apportando il contributo fondamentale della Distribuzione Intermedia, anello centrale della catena che permette l’assistenza farmaceutica alla popolazione sempre e dovunque, anche nelle zone più disagiate del Paese in maniera efficace, efficiente e capillare e risponde, quindi, alla domanda di salute dei nostri concittadini nella piena adesione ai bisogni del Ssn, delle Regioni e dei partner di filiera (industria e farmacia)».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.