storiadellafarmacia-itIl sito Storia della Farmacia, consultabile al seguente link, www.storiadellafarmacia.it, ripercorre tutte le tappe di questa materia così affascinante, evidenziando quelli che sono stati gli avvenimenti alla base dell’arte farmaceutica italiana e non.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Sebbene a prima vista possa risultare l’ennesimo strumento divulgativo che tratta degli aspetti della professione del farmacista, andando a cliccare sulle cinque diverse sezioni in cui è strutturato, ci si rende conto del modo omogeneo, completo ed approfondito in cui è stata studiata quest’“officina delle curiosità”, come suggerisce la didascalia sul sito.

Storiadellafarmacia.it, le sezioni

La prima sezione interattiva è l’armamentario, una specie di catalogo visivo ragionato degli strumenti di notevole pregio storico ed artistico che sono tutt’ora visibili nelle farmacie.

La seconda, invece, che è dedicata alla storia, spiega in modo molto dettagliato com’è nata e come si è sviluppata nei secoli la farmacia (le sotto sezioni presentano, molto minuziosamente: le origini, il periodo tra il XI e il XVI secolo, quello dal XVII al XVIII secolo, il XIX secolo, quello della prima metà del Novecento, quello tra il 1945 e il 1975 ed infine quello tra il 1975 ed i giorni nostri).

La terza racchiude i contributi che esperti in materia di farmacia ed appassionati potranno dare all’opera, mentre la quarta, denominata “musei”, contiene le collezioni museali più significative che ci sono in Italia. Infine, la quinta ed ultima sezione è dedicata ad un argomento che finora è stato studiato solo a livello accademico, l’etnofarmacia, di notevole interesse storiografico.

La farmacia affonda le sue radici nell’antichità, e nasce come una vera e propria arte che, insieme alla medicina, alla botanica, all’alchimia e alla magia, ha il compito di trovare un rimedio alle cure delle malattie dell’uomo.

Inizialmente la farmacia è vista come una pratica filosofica-operativa che ingloba in sé tutti i contributi delle scoperte scientifiche, così come gli aspetti scientifici, tecnologici, economici e sociologici di quel tempo.

Successivamente, inizia pian piano a staccarsi da quell’unità centrale per costituire un’entità a parte, orientandosi verso un settore specifico che ha il compito di fornire al pubblico i farmaci richiesti.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.