Come preannunciato da diverse sigle sindacali in rappresentanza degli esercizi di vicinato, il 2019 vedrà la seconda edizione degli Stati generali delle parafarmacie. Nello specifico, la giornata si svolgerà domenica 28 aprile 2019, presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, nell’aula Corrado Gini presso il Dipartimento di Scienze Statistiche. A darne conferma è un comunicato congiunto diramato dalle sigle Fnpi, Mnlf, Culpi, Federfardis e Lpi. «Saremo onorati – si legge – di ospitare colleghi e autorità in tale sede di altissimo profilo istituzionale e culturale, contesto ideale per discutere insieme del bene supremo del cittadino, dei protezionismi che lo compromettono e della valorizzazione della risorsa sociale, sanitaria e occupazionale rappresentata dalle parafarmacie italiane e dai farmacisti che vi operano».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

«Questo appuntamento – avevano sottolineato le sigle – è di tutti e per tutti, appartiene di diritto a tutti i colleghi e tutte le sigle che daranno il proprio contributo propositivo e partecipativo». Ciò alla luce del fatto che, rispetto all’edizione passata, «ora c’è un fronte convergente di sigle che lavorano, nel rispetto delle reciproche autonomie, con un’unità di intenti ricca di potenziale e di energia». Nella prima edizione dell’assise, svolta domenica 1 luglio 2018, erano intervenute diverse autorità, tra cui Andrea Mandelli e Maurizio Pace, presidente e segretario della Fofi, Giuseppe Guaglianone, vicepresidente dell’Ordine di Roma, Vincenzo Santagada, presidente dell’Ordine di Napoli e consigliere Enpaf, ma anche Adriana Galgano, allora deputata uscente, nonché altri esponenti della politica che, pur non avendo partecipato, avevano inoltrato un segno di «vicinanza ed attenzione».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.