sigma tauL’industria farmaceutica italiana Sigma Tau Finanziaria ha firmato un accordo definitivo per la cessione della controllata Sigma Tau Pharma Ltd. A comprarne il 100% del capitale sociale sarà l’azienda statunitense Baxter International, che acquisirà in questo modo il controllo dell’antitumorale Oncaspar. I diritti di quest’ultimo, infatti, sono di proprietà della Sigma Tau Pharma, che gestisce anche una serie di progetti di ricerca legati al suo sviluppo.
Secondo quanto riportato da Milano Finanza – Dow Jones, l’accordo sarà perfezionato nel corso del terzo trimestre del 2015 e prevede un esborso da parte della società americana pari a circa 900 milioni di dollari. Il prezzo è relativo in larga parte proprio all’Oncaspar, farmaco biologico di prima linea utilizzato nell’ambito di schemi poli-chemioterapici per la cura della leucemia linfoblastica acuta, un tumore delle cellule linfatiche, che nei Paesi industrializzati corrisponde a circa il 30% di tutti i tumori diagnosticati nei bambini al di sotto dei 15 anni di età.
Baxter International, aggiunge MF-DJ, «acquisirà anche la molecola EZN-2285 (calaspargase pegol), attualmente in fase di sviluppo, che potrebbe incrementare la stabilità del medicinale e portare ad una possibile riduzione della frequenza di dosaggio» nel trattamento. Il presidente del gruppo italiano, Mario Artali, ha spiegato di essere «molto soddisfatto dell’accordo, che riconosce la nostra esperienza e il nostro know how nello sviluppo di farmaci nel settore delle patologie rare. È un’area nella quale abbiamo consolidato una leadership e nella quale continueremo ad investire in futuro, al fine di cogliere eventuali opportunità».
Alla Sigma Tau, in ogni caso, resterà in capo per diversi anni la produzione dell’Oncaspar: nell’ambito degli accordi di perfezionamento per la cessione del ramo d’azienda sarà specificato infatti che l’azienda «continuerà a produrre per diversi anni il farmaco presso il proprio stabilimento di Indianapolis».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.