La Società italiana farmacisti preparatori (Sifap), presieduta dalla prof.ssa Paola Minghetti, ha fatto sapere di aver organizzato una serie di eventi per ricordare il proprio operato negli anni che spegne le sue prime 30 candeline. Il primo si terrà il 25 marzo 2023 presso il Nobile Collegio Chimico Farmaceutico a Roma. Si tratta di «una giornata ricca di riflessioni e spunti sulla galenica, con particolare attenzione alla realtà italiana ed europea, saranno conferite le Certificazioni 2023». All’evento in presenza seguiranno tre webinar tecnici previsti per il 27 marzo, “Strumenti al servizio della preparazione in farmacia”, 30 marzo, “Le novità cliniche e tecnologiche della cannabis terapeutica” e 3 aprile, “La galenica nella medicina di genere”. Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina dedicata sul portale www.sifap.org.

[Se non vuoi perdere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

L’idea del prof. Marcello Marchetti

La Sifap ha ricordato la propria data di nascita, nella primavera del 1993 a Milano, «grazie a un’idea del prof. Marcello Marchetti e grazie all’impegno di un gruppo di farmacisti appassionati di galenica». Ebbene, «trent’anni sono passati da allora, il pugno di farmacisti fondatori è diventato un gruppo di oltre 600 soci attivi, che collaborano con le principali società scientifiche del mondo farmaceutico». A questi si aggiungono i 4.200 followers, a cui segue l’attività formativa e culturale. In particolare «i pioneristici corsi di formazione sono diventati corsi strutturati in tutta Italia e on line, l’arte galenica è cresciuta, diventando una scienza, passando attraverso la galenica imprenditoriale e la galenica sociale».

Gli eventi e le attività intraprese in questi anni

Quanto agli eventi e alle altre attività intraprese, «otto congressi si sono succeduti, mettendo a confronto farmacisti e medici, pazienti e autorità sanitarie, facendo nascere e crescere la consapevolezza che la galenica è componente essenziale della professione e dell’assistenza sanitaria». Inoltre, «trent’anni di newsletter, bollettini, circolari, linee guida e procedure: sempre con l’obiettivo di aggiornare il farmacista preparatore e migliorare la qualità dei medicinali allestiti in farmacia, e in quest’ottica, quindici anni di Round Robin cui hanno partecipato i farmacisti preparatori per testare la qualità delle proprie formulazioni, a oggi un centinaio di farmacisti – seguendo corsi specifici e dimostrando la qualità dei preparati allestiti – è stato certificato per competenza e capacità professionale».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.