Domenica 3 aprile 2022, dalle 9.30 in poi, presso l’Hotel Excelsior di Bari e contestualmente in modalità online, si terrà l’evento «L’erogazione dei servizi sanitari in farmacia. Competenze professionali, requisiti e obblighi» organizzato dall’Ordine interprovinciale dei farmacisti di Bari e Bat, insieme alla locale Federfarma. A farlo sapere sono state le stesse organizzazioni territoriali, le quali hanno reso noto che, oltre alla modalità “in presenza”, «i farmacisti interessati, per partecipare, potranno registrarsi al link www.ordinefarmacistibaribat.it. Gli iscritti che seguiranno la diretta streaming, potranno acquisire i crediti formativi in modalità di autoapprendimento, compilando il modulo dell’autocertificazione disponibile allo stesso indirizzo».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Erogazione dei nuovi servizi in farmacia

I presidenti Luigi d’Ambrosio Lettieri, Francesco Fullone e Michele Pellegrini Calace, spiegano che «dopo oltre due anni giunge al termine lo stato di emergenza sanitaria e viene avviato il percorso per l’allentamento delle misure di contenimento del Covid-19. L’emergenza pandemica ha tracciato una profonda linea di demarcazione tra il prima e il dopo e ci consegna un futuro che sarà molto diverso dal passato. A un primo bilancio di quanto accaduto, troviamo solide conferme al ruolo svolto dalle farmacie con l’erogazione dei nuovi Servizi. La farmacia, infatti per mesi è stato l’unico presidio sanitario del territorio, di pronto accesso e di elevata affidabilità, rafforzando il proprio ruolo nel sistema di assistenza socio-sanitaria territoriale».

«Professione non ha ancora vinto la sfida»

I dirigenti evidenziano che «la professione farmaceutica non ha ancora vinto la sfida». Nel dettaglio «ora è indispensabile che tale ruolo si consolidi in maniera organica e strutturale, per garantire ai cittadini l’efficienza e l’appropriatezza dei servizi in modo uniforme su tutto il territorio nazionale. Per consolidarsi, tutte queste trasformazioni devono essere accompagnate da un grande sforzo da parte della categoria rispetto alla formazione, alla crescita professionale e all’adeguamento delle farmacie agli standard qualitativi strutturali, tecnologici ed organizzativi necessari per garantire la qualità, la funzionalità, l’appropriatezza e l’efficacia delle prestazioni e dei servizi erogati».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.