sen-d-ambrosio-lettieri“La nascita della Superagenzia italiana del farmaco è un traguardo storico, una svolta nel segno della continuità di una collaborazione già avviata in maniera efficace ed efficiente.
Al direttore generale dell’Aifa, Luca Pani e al comandante dei carabinieri per la tutela della Salute, Cosimo Piccinno va il mio più vivo apprezzamento per la firma del protocollo operativo che va a suggellare, con il supporto del ministero della Salute, una intesa sperimentata da tempo in modo proficuo e di cui sono stato diretto testimone nel promuovere in sede di Commissione Sanità del Senato una indagine conoscitiva sulla contraffazione farmaceutica e la vendita di farmaci illegali sul web e un ordine del giorno che impegnava il Governo a porre il problema della omogeneizzazione sul piano internazionale delle normative in materia e ad aderire alla convenzione Medicrime, firmata a Mosca l’anno scorso.
La firma del protocollo che di fatto sancisce l’auspicata nascita della Superagenzia italiana del farmaco può essere definita storica, perché porta a compimento una visione strategica della lotta al crimine farmaceutico che richiedeva, per la portata internazionale del fenomeno che mette a serio rischio la salute pubblica e a dura prova il sistema sanitario, una organizzazione integrata e sinergica tra le diverse competenze in campo.
Siamo di fronte ad un ulteriore rafforzamento delle garanzie a tutela della sicurezza e della salute dei cittadini che potranno contare sulle migliori professionalità in campo”.
Lo dichiara in una nota il sen. Luigi d’Ambrosio Lettieri, segretario della Commissione Igiene e sanità del Senato.

© Riproduzione riservata