rowaTutto è cominciato da una ricerca di GOOGLE digitando nel motore di ricerca “MAGAZZINO ROBOTIZZATO FARMACIA”. In effetti sono convinto che una buona azienda debba avere anche un sito fruibile ed interessante che dia valore a quello che fa. Dopo circa trenta minuti di ricerca avevo già scelto le due aziende che avrei interpellato. Essendo coerente con il mio metodo di ricerca ovviamente non ho telefonato ma ho utilizzato il form di contatto clienti del sito. Mi interessava sapere quanto queste aziende tengono in considerazione anche i “possibili clienti”. Chiaramente più l’azienda è interessata più risponde velocemente al contatto.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Dopo questo primo contatto via form ho ricevuto le telefonate dei responsabili commerciali delle aziende. Dopo qualche giorno ho conosciuto di persona in farmacia il responsabile Rowa, rimanendo invece per l’altra società un solo contatto telefonico. Entrambe le aziende comunque mi sono sembrate affidabili e ad entrambe ho affidato un progetto – preventivo per un sistema di automazione. Contemporaneamente ho sentito qualche amico che aveva già robotizzato la farmacia. Dopo circa sette giorni ho ricevuto entrambi i preventivi e i progetti. Da subito il progetto Rowa mi è sembrato più pulito nel disegno e non invasivo per gli spazi della farmacia. Il progetto della concorrenza era un po’ più macchinoso. A questo punto la scelta l’ho fatta d’intuito seguendo la frase di un mio collega che mi ha convinto: ”Il mio braccio Rowa non lo cambio con nessuno!”

Il Rowa produce effetti lungo due direzioni

Efficienza:

  • giacenze allineate
  • gestione scadenze affidabile
  • ottimizzazione delle scorte
  • gestione corretta di sospesi e prenotati

Efficacia:

  • maggiore tempo da dedicare ai clienti: i farmacisti fanno ora il loro lavoro professionale che è quello di effettuare un ascolto attivo del paziente per fornirgli la migliore soluzione.
  • dopo l’installazione è cambiata anche l’immagine percepita della farmacia. Tutti i clienti hanno associato alla farmacia parole come: INNOVAZIONE, TECNOLOGIA, AVANGUARDIA, FUTURO.
  • l’automazione ha fatto crescere il “valore” della farmacia nel percepito dei clienti.

Lo consiglierei ai colleghi perché l’automazione ti cambia la vita e ti cambia la visione.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.