rocheIl colosso farmaceutico Roche ha registrato nel primo trimestre del 2015 una crescita superiore rispetto alle attese degli analisti. A riferirlo è l’agenzia finanziaria Awp che spiega come il fatturato dell’azienda di Basilea sia cresciuto del 3% su base annua, a 11,83 miliardi di franchi. Un risultato migliore rispetto alle previsioni che erano stata avanzate nelle scorse settimane dagli esperti, che avevano proiettato il dato a 11,57 miliardi.
A trainare l’andamento positivo è stata soprattutto la divisione Pharma, che rappresenta una porzione largamente maggioritaria del fatturato: 9,32 miliardi. In particolare, i farmaci anticancro Rituxan, Herceptin e Avastin hanno generato ricavi particolarmente importanti: pari rispettivamente a 1,74, 1,65 e 1,62 miliardi. Secondo il direttore generale dell’azienda, inoltre, il lancio sul mercato europeo dei primi medicinali biosimilari in concorrenza con i prodotti faro di Roche è previsto solo per la seconda metà del 2017, il che dovrebbe garantire stabilità anche nel corso dei prossimi esercizi.
In termini geografici, il mercato americano continua a rappresentare una quota sempre più significativa del mercato dell’industria svizzera, pari ormai al 37% delle vendite complessive (dato in crescita del 13% su base annuale, a 4,39 miliardi di franchi). Al contrario, in Europa ed in Giappone la dinamica risulta in calo del 10%. La divisione Diagnostics è invece trascinata dall’andamento del mercato cinese, dove la domanda risulta cresciuta del 23%.
Per l’anno in corso, il gruppo punta a un incremento delle vendite compreso tra l’1 ed il 5%. Per quanto riguarda invece gli investimenti futuri, la maggior parte di essi sono dedicati all’oncologia, con una particolare interessamento alla ricerca sulle immunoterapie: solo su questo segmento, sono in corso attualmente più di 30 studi clinici su non meno di sette molecole.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.