«La Ricetta veterinaria elettronica (Rev) non è utilizzabile per la prescrizione di medicinali veterinari contenenti sostanze stupefacenti e psicotrope ai sensi del D.P.R. 309/1990». È quanto ricorda la Federazione degli ordini farmacisti italiani (Fofi), in una nota inviata agli Ordini dei farmacisti e ai componenti del comitato centrale. «Per tale tipologia di medicinali – ricorda la Fofi -, la prescrizione continua ad essere cartacea». Ciò nonostante, si legge nella circolare, «il decreto ministeriale, recante le modalità applicative in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari comprendente anche il sistema per la prescrizione medico-veterinaria elettronica, si applica ai medicinali veterinari autorizzati ad essere immessi in commercio sul mercato italiano contenenti sostanze stupefacenti e psicotrope ai sensi del DPR 309/1990 limitatamente alla fase distributiva».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

In una nota diramata nel gennaio del 2019, il ministero della Salute aveva precisato che «l’emandato decreto ministeriale di attuazione all’articolo 1, comma 7, prevede l’applicazione ai medicinali veterinari autorizzati ad essere immessi in commercio sul mercato italiano contenenti sostanze stupefacenti e psicotrope ai sensi del D.P.R. n. 309/1990 limitatamente alla fase distributiva», confermando che tutte le norme applicabili sia ai medicinali veterinari che agli stupefacenti restano in vigore, «comprese quelle relative all’approvvigionamento da parte del veterinario ed alla conservazione delle ricette». Con riferimento a quest’ultimo punto, tuttavia, Federfarma aveva sottolineato che «non è stata chiarita la questione relativa al periodo di conservazione di tali ricette».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.