Come è noto, una modalità prevista dal ministero della Salute per erogare la ricetta elettronica veterinaria prevede la registrazione della farmacia sulla piattaforma www.vetinfo.it, l’ottenimento delle relative credenziali e successivamente l’erogazione della prescrizione mediante l’accesso al portale. Passaggi che, considerata la conseguente operatività, porrebbe i farmacisti di fronte ad un aggravio delle tempistiche di spedizione della ricetta. Per ovviare a tale problematica, l’azienda Compu Group Medical (Cgm), proprietaria in Italia del software gestionale Wingesfar, ha perfezionato l’apposita procedura di integrazione all’interno del software gestionale. Nello specifico, al momento dell’erogazione della ricetta i farmacisti possono effettuare, senza uscire dalla vendita al banco, le procedure di interrogazione, prelevamento e spedizione della ricetta elettronica veterinaria, analogamente a quanto già avviene per la ricetta elettronica per uso umano.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Secondo quanto spiega il colosso tedesco con sede a Coblenza, «tutti i clienti di Wingefsar – spiega un comunicato – hanno ricevuto un aggiornamento, compreso nei canoni annuali di manutenzione, che ha permesso di erogare la ricetta elettronica veterinaria, per le farmacie, nella medesima modalità della ricetta elettronica dei farmaci ad uso umano, e per i negozi con il collegamento diretto al ministero della Salute». Tale modalità è dunque risultata essere «pratica ed efficiente – si legge nella nota -, permettendo una veloce esitazione ed il collegamento diretto con il modulo di vendita per l’emissione dello scontrino e la gestione delle movimentazioni di magazzino con relative politiche di ordine e riordino».

Soddisfatto dell’iniziativa Oscar Sommaggio, general manager della software house farma di CompuGroup Medical, il quale ha evidenziato che, in aggiunta alla fase di sviluppo, «al fine di facilitare l’utilizzo del software, sono stati predisposti opportuni materiali formativi come documentazione a supporto e specifici webinar, che hanno reso l’avvio della Rev, al netto delle incertezze operative già citate, estremamente semplice ed efficace».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.