bando Inail Isi 2018Come nel 2018, anche per il 2019 le farmacie avranno l’opportunità di partecipare al bando dell’Inail Isi per favorire i finanziamenti volti a migliorare il livello di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro. A darne notizia è la stessa Federfarma, sottolineando che «l’Inail mette a disposizione delle imprese, anche individuali, ubicate in ciascun territorio regionale e iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, € 369.726.206,00 suddivisi in 5 Assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti che saranno realizzati». Tali assi di finanziamento, spiega il Sindacato, riguardano «progetti di investimento e adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale», «riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi», «bonifica materiali amianto», oltre che fondi specifici «per micro e piccole imprese in specifici settori di attività», ed infine alcuni importi destinati alla «produzione primaria».

Con riferimento alle modalità di erogazione, Federfarma spiega che «il contributo per ogni progetto è erogato in conto capitale e varia in base all’asse di finanziamento, sulla base dei parametri e degli importi minimi e massimi finanziabili specificati nel bando e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande». Inoltre, «come per i bandi precedenti, la procedura di presentazione delle domande di accesso agli incentivi avverrà in modalità telematica», con la differenza, rispetto all’anno precedente, dell’introduzione di un «sub-asse di finanziamento di € 2.000.000 dedicato specificatamente ai progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale».

La presentazione delle domande avverrà sulla base di una «procedura “valutativa a sportello”», articolata in tre fasi. In particolare, la prima «a partire dal 11 aprile 2019 le aziende interessate avranno tempo fino alle ore 18 del 30 maggio 2019 per compilare e salvare la propria domanda nella sezione “Servizi online” del sito Inail». Successivamente, «seguirà l’inoltro della domanda online nei giorni e orari di apertura dello sportello informatico (il cosiddetto “click day”), che saranno pubblicati sul sito dell’Istituto a partire dal 6 giugno 2019». In tal senso, «le imprese collocate in posizione utile per accedere al contributo dovranno poi confermare la domanda inserita online, tramite l’invio della documentazione indicata nell’avviso pubblico per la specifica tipologia di progetto».

In tema di incentivi per la sicurezza sul lavoro, come riferito ai propri lettori da FarmaciaVirtuale.it, nel giugno 2018 il Consiglio di Stato aveva pronunciato una sentenza in merito ad un ricorso, depositato dal titolare di una farmacia che chiedeva di riformare una sentenza del Tar delle Marche in merito ad un provvedimento dell’Inail «di non-favorevole riscontro della domanda di contributo per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza dei lavoratori». Secondo il Consiglio di Stato l’installazione di un magazzino automatico in farmacia non eliminava completamente il lavoro manuale. Pertanto, l’Inail ha potuto rifiutare il contributo.

Ulteriori dettagli potranno essere visualizzati alla pagina dell’Inail, sezione Prevenzione e Sicurezza, Agevolazioni e finanziamenti, Incentivi alle Imprese, ed infine “Bando Isi 2018” (link diretto), oppure contattando il contact center Inail al numero 06.6001.

© Riproduzione riservata