pierrelI GOCCLES (“Glasses for Oral Cancer – Curing Light Exposed – Screening”) della Pierrel Pharma sbarcano negli Stati Uniti. Il via libera al dispositivo – costituito da occhiali ideati per lo screening precoce delle lesioni precancerose del cavo orale – è arrivato alla metà di settembre 2015 dalla Food and Drug Administration americana, che ha così autorizzato la vendita e la distribuzione sul territorio statunitense.
Per l’azienda italiana si tratta di un passo importante a completamento di un progetto lanciato in primavera, che oltre ai GOOGLES punta anche sull’Oralbloc, anestetico ad uso orale. In un comunicato diffuso ad aprile, del quale FarmaciaVirtuale.it ha informato i propri lettori – Pierrel aveva spiegato che proprio l’Oralbloc ha conosciuto una «straordinaria affermazione» del prodotto in America del Nord, con «circa 20 milioni di tubofiale commercializzate dal 2012 a oggi, a cui si aggiunge una continua escalation trimestre su trimestre di vendite all’utenza finale». Proprio tale performance ha convinto l’azienda ad esplorare (dopo essere già sbarcata in Polonia e in Russia) anche altri mercati, come nel caso dei Paesi balcanici, del Medio Oriente e anche del continente africano: «Di recente – spiegava l’azienda in primavera – lo stabilimento di Capua è stato visitato dalle autorità del ministero della Salute sudanese per il via definitivo alla commercializzazione del prodotto. Prevediamo di ottenere le necessarie autorizzazioni in tempi relativamente brevi».
Gli occhiali GOCCLES hanno visto la luce presso l’università Cattolica di Roma, e sono stati prodotti – riferisce l’agenzia Il Sole 24 Ore Radiocor – dalla Univet Optical Technologies, azienda specializzata che commercializza in oltre cinquanta Paesi del mondo dispositivi per la protezione individuale degli occhi e sistemi ottici ingrandenti destinati alla chirurgia e all’odontoiatria.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.