pharmexpo 2018Si terrà dal 23 al 25 novembre 2018, presso la Mostra d’Oltremare di Napoli l’undicesimo salone dell’industria farmaceutica Pharmexpo. Che si presenta come «l’unica manifestazione dedicata al settore del centro sud Italia, che mette in contatto tra loro farmacisti, medici ed operatori con le aziende. Si tratta di uno tra gli eventi di maggiore attrazione in Italia nel settore B2B farmaceutico, realizzato in stretta collaborazione con la Fofi e Federfarma, con l’ANDI, con l’associazione CTF, con l’Associazione Italiana Omeopatia e con le facoltà di Farmacia italiane per una interdisciplinarità ideale».

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

«Il nostro interlocutore principale – spiega a FarmaciaVirtuale.it Fabrizio Cantella, organizzatore dell’evento – è il farmacista. In un contesto di grandi cambiamenti come quello attuale vogliamo rimanere un punto di riferimento per il settore. Non a caso il nostro programma di eventi affiancati all’area espositiva è stato sviluppato con i nostri principali partner, ovvero Fofi, Federfarma e la facoltà di Farmacia dell’università Federico II di Napoli». Nel corso di Pharmexpo saranno così toccati gli argomenti più caldi per la farmacia: «Per ragioni di contestualità con i cambiamenti attuali verrà affrontata ampiamente la questione dell’ingresso delle società di capitale nella proprietà delle farmacie. Il presidente di Federfarma Marco Cossolo, in particolare, presenterà Sistema Farmacia Italia, la risposta dell’associazione dei titolari a sostegno della farmacia indipendente. Concentrandoci sul ruolo particolare del titolare, quale professionista della salute e, al contempo, manager aziendale, perché è soprattutto sul primo aspetto che ci si potrà differenziare dalle catene». «Inoltre – prosegue Cantella – non mancheremo di approfondire le nuove norme, la questione della fatturazione elettronica, l’accesso al digitale, la comunicazione e l’e-commerce, per le farmacie in grado di accedervi.

E ancora la gestione del farmaco innovativo in farmacia e le campagne che si possono avviare sul territorio. Assieme ad Ettore Novellino, professore ordinario di Chimica farmaceutica e tossicologica presso la facoltà di Farmacia dell’università di Napoli, parleremo poi di aderenza terapeutica e di presa in carico del paziente. Inoltre va detto che è ormai imminente l’apertura di centinaia di farmacie in Italia, soprattutto al Sud: per questo a Pharmexpo sarà forte la presenza della distribuzione intermedia, che rappresenta un interlocutore diretto per chi avvia nuove attività.

Ci saranno poi anche esperti e architetti pronti a consigliare su allestimenti e attrezzature». L’evento si annuncia come un successo: «Dal punto di vista organizzativo, avremo i padiglioni pieni, abbiamo aumentato anche se di poco il numero di espositori e i pre-accrediti ci indicano la presenza di diverse migliaia di farmacisti. Il tutto sarà allietato poi dalla presenza di Michelle Hunziker, che lancerà una sua linea di integratori alimentari. Infine, prevediamo un corso dedicato ai giornalisti, organizzato assieme all’ordine nazionale, incentrato sulla comunicazione scientifica».

© Riproduzione riservata