Si terranno lunedì 14 e 28 settembre e lunedì 5 e 12 ottobre prossimi, a partire dalle 20.00, le serate volute dell’Ordine dei farmacisti di Roma, previste nell’ambito di un corso di formazione residenziale con la finalità di approfondire le dinamiche correlate al Sars-Cov-2. Lo fa sapere lo stesso Ordine, il quale rende noto che gli incontri si terranno nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università Sapienza «nel rispetto delle disposizioni di sicurezza imposte dai protocolli anti-Covid: i farmacisti che potranno presenziare all’evento, replicato in quattro serate, non potranno superare le 182 unità per ciascuna serata, consentendo di mantenere la misura del distanziamento». L’Ordine evidenzia dunque che è «obbligatorio e inderogabile l’uso delle mascherine». Inoltre «la partecipazione è subordinata a prenotazione obbligatoria e alla relativa conferma. I partecipanti alle quattro serate, saranno ammessi in ordine cronologico, farà fede data e ora di arrivo della e-mail di prenotazione da indirizzare a info@ordinefarmacistiroma.it, corredata da recapito telefonico».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

I relatori del corso

Tra i relatori del corso Massimo Ciccozzi, professore ordinario di Epidemiologia – Campus Biomedico, Anna Teresa Palamara, professore ordinario di Microbiologia – Sapienza, Nicola Petrosillo, direttore Dipartimento clinico Malattie Infettive L. Spallanzani, Giovanni Rezza, direttore Generale Prevenzione Sanitaria, Ministero Salute, Massimo Scaccabarozzi, presidente Farmindustria, Bruno Silvestrini, professore emerito di Farmacologia, Sapienza e infine Paolo Villari, direttore Dipartimento Sanità pubblica e Malattie infettive, Sapienza.

Dall’Ordine di Roma «gesto di fiducia e ottimismo»

«La situazione Covid nel nostro Paese – si legge in una nota dell’Ordine – a otto mesi dall’inizio della circolazione del virus Sars CoV-2 e alla luce della preoccupante ripresa dei contagi verificatasi a partire da agosto nella previsione dell’”incrocio” con la stagione influenzale. Un argomento di stringente attualità, compendiato nel titolo “Covid: a che punto siamo? Le nuove sfide per gli operatori sanitari”, che l’Ordine romano ha deciso di affrontare – anche come gesto di fiducia e ottimismo – proponendo lezioni di impianto tradizionale, con la presenza dei partecipanti, nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università Sapienza».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.