I continui cambiamenti dello scenario operativo, oltre alle influenze degli altri settori che inevitabilmente si ripercuotono sulla farmacia, mettono i farmacisti titolari, gestori e collaboratori, di fronte a nuove esigenze formative e gestionali. È in questo quadro che si innesta il corso di alta formazione “Management e direzione della farmacia”, promosso da Federfarma Bergamo in collaborazione con School of management (Sdm) dell’Università degli studi di Bergamo, dal prossimo 18 gennaio al 29 marzo 2020. Tra gli obiettivi del percorso formativo, «formare figure – spiegano gli organizzatori – che siano in grado di “leggere” e gestire l’azienda in modo integrato, dando risalto alle singole aree ma senza perdere la visione d’insieme, tenendo conto anche della dinamicità del contesto». La partecipazione consente di «comprendere l’evoluzione normativa e i conseguenti impatti sul contesto competitivo», «fornire strumenti per le scelte strategiche della farmacia, in termini di posizionamento e di politiche aziendali nel contesto di riferimento», «sviluppare competenze manageriali in tutte le aree gestionali della farmacia, comprese quelle di frontiera per il settore, come la digitalizzazione».

Quanto ai dettagli organizzativi, le sedi di frequenza saranno Kilometro Rosso e Federfarma Bergamo, in formula weekend, ovvero il sabato dalle 14.00 alle 18.00 e la domenica tutta la giornata, per un totale di 72 ore di lezione frontale. Gli organizzatori rendono noto che «la quota di iscrizione è pari a € 2.050,00 + IVA 22% (€ 2.501,00)». Mentre, «per gli iscritti Federfarma, e nel numero massimo di una persona per farmacia aderente, è prevista una quota agevolata pari a € 1.750,00 + IVA 22% (€ 2.135,00)». È possibile iscriversi entro il 20 dicembre 2019. Per tutte le informazioni, la modulistica e i versamenti è possibile consultare la pagina https:/lwww.federfarma.bergamo.it/corsi.aspx.

© Riproduzione riservata