I farmacisti italiani potranno interagire con l’Enpaf anche con l’app IO. A farlo sapere è lo stesso Ente nazionale previdenza e assistenza farmacisti, il quale ha reso noto che a far data dal 14 dicembre 2022, come altre Casse previdenziali, anche l’Enpaf è presente sull’App IO. In particolare «attraverso la predetta applicazione, gli iscritti avranno la possibilità di effettuare i pagamenti dei contributi con la piattaforma PagoPa nonché di ricevere eventuali comunicazioni istituzionali sul proprio smartphone». Emilio Croce, presidente dell’Enpaf, ha precisato che «l’approdo sull’App IO rappresenta un ulteriore passo in avanti nel processo di digitalizzazione avviato dall’Enpaf. L’obiettivo è quello di agevolare l’accesso ai servizi offerti: gli iscritti, infatti, potranno interagire con l’Ente in modo semplice, moderno, sicuro e direttamente dal proprio smartphone».

[Se non vuoi perdere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

App IO per i servizi delle PA

È utile ricordare che l’app IO è presente sia su Apple Store che Play Store. IO permette alle diverse Pubbliche Amministrazioni, locali o nazionali, di raccogliere tutti i servizi, le comunicazioni e i documenti in un unico luogo e di interfacciarsi in modo semplice, rapido e sicuro con i cittadini. Quanto all’Enpaf, come riportato sul portale io.italia.it «il servizio Pagamento contributi e comunicazioni istituzionali agli iscritti offre la possibilità di ricevere avvisi e informazioni su adempimenti, scadenze, novità in ambito previdenziale e assistenziale, effettuare i pagamenti dei contributi previdenziali». Installata l’app, sarà poi possibile autenticarsi con le proprie credenziali e selezionare l’Enpaf.

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.