«Richiamare l’attenzione dei farmacisti sull’importanza della corretta gestione dei medicinali stupefacenti e psicotropi nelle farmacie territoriali», con particolare attenzione alle «molte criticità emerse in sede ispettiva soprattutto riguardo alla gestione del registro di entrata e uscita», nonché della «relativa documentazione e nella spedizione delle ricette in regime convenzionale e non». Sono questi gli obiettivi del corso di formazione “La gestione degli stupefacenti nelle farmacie territoriali: prepararsi alle ispezioni”, organizzato dall’Ordine dei farmacisti di Perugia per venerdì 19 aprile 2019 alle 20.30 presso la sede in via Campo di Marte, 14.

Durante la serata sarà affrontata la discussione della «normativa generale in materia di stupefacenti e sostanze psicotrope Dpr 309/90 e successive modifiche», «la verifica ispettiva della Usl in materia di stupefacenti», con «esempi pratici di compilazione del registro degli stupefacenti (entrata, uscita, dispensazione frazionata, distruzione, furto, scaduti, chiusura annuale)», analizzate le differenti ricette, osservati «esempi di compilazione del bollettario buoni-acquisto», ed infine saranno discussi casi pratici proposti dai farmacisti presenti, con annesso un test finale. Tra i relatori, Maria Cristina Tiralti, docente del Dipartimento di scienze farmaceutiche dell’Università degli studi di Perugia, Nicoletta Ambrogi, dirigente presso l’Assistenza farmaceutica Usl Umbria 2. L’evento sarà moderato da Filiberto Orlacchio, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Perugia e vi sarà un intervento di Maria Marmo, responsabile Farma Service centro Italia.

L’Ordine ha fatto sapere infine che «il corso è totalmente gratuito», e che a causa dei posti limitati a 50 è necessaria la prenotazione obbligatoria. Per prenotazioni telefonare alla segreteria dell’Ordine allo 0755009414 nell’orario di apertura al pubblico o compilare online al link sottostante. Per registrarsi è necessario cliccare il link: https://forms.gle/3pYry47oLBRQgAbM6

© Riproduzione riservata