Con determine 617/2019 e 1433/2019 pubblicate in Gazzetta ufficiale serie generale 238 del 10-10-2019, l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha aggiornato le note 13 e 87 relative ai farmaci ipolipemizzanti e per l’incontinenza urinaria da urgenza. Nel dettaglio, «la Nota 13 – evidenzia l’Aifa – è stata modificata con l’inserimento dell’associazione fissa Atorvasatina, Amlodipina e Perindopril, nella prosecuzione del trattamento con statine nell’ambito di terapie di combinazione con farmaci non ipolipemizzanti». Nello specifico, «limitatamente ai pazienti adulti affetti da ipercolesterolemia primaria o iperlipidemia mista, ipertensione essenziale e/o malattia coronarica stabile, già stabilmente controllati, in modo adeguato, con Atorvastatina, Perindopril e Amlodipina, somministrati in concomitanza e in modo estemporaneo, è ammessa la rimborsabilità della combinazione a dose fissa degli stessi principi attivi esclusivamente per i medesimi dosaggi e per il trattamento di dislipidemie già incluse nella Nota 13».

Quanto alla Nota 87, l’Aifa sottolinea che «all’Ossibutina sono stati aggiunti due ulteriori principi attivi, Solifenacina e Tolderodina. La prescrizione a carico del SSN per questi tre principi attivi è limitata alle sole confezioni negoziate in classe A/RR per i pazienti affetti da incontinenza urinaria da urgenza, nei casi in cui il disturbo minzionale sia correlato a patologie del sistema nervoso centrale (ad es. ictus, morbo di Parkinson, traumi, tumori, spina bifida, sclerosi multipla)». Con riferimento al processo di revisione ed aggiornamento, l’Aifa evidenzia che questo «avviene in maniera continua al fine di riflettere le nuove evidenze scientifiche e di superare le eventuali criticità riscontrate in ambito applicativo rendendo tale strumento normativo maggiormente flessibile in risposta alle necessità della pratica medica quotidiana sul territorio nazionale». Nella sezione “Documenti allegati” sono disponibili i provvedimenti integrali.

© Riproduzione riservata