«I cittadini della provincia di Napoli potranno vaccinarsi comodamente in farmacia. È partita, infatti, anche nelle farmacie che operano nei comuni dell’Asl Napoli 2 Nord e dell’Asl Napoli 3 Sud la campagna vaccinale in farmacia». È quanto ha fatto sapere Federfarma Napoli, a margine dell’avvio della campagna vaccinale nelle farmacie territoriali. L’associazione partenopea precisa che «per ora sono oltre 60 le farmacie già operative nell’area metropolitana che vanno ad aggiungersi alle circa 80 che già effettuano vaccinazioni a Napoli». I cittadini residenti nelle aree indicate, dunque, potranno «concordare con la farmacia prescelta il giorno di inoculazione: le farmacie, infatti, calendarizzano gli appuntamenti in modo da ottimizzare l’utilizzo delle dosi contenute in ogni flacone».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Iorio: «Farmacie del territorio sono state le prime in Italia»

Riccardo Iorio, presidente di Federfarma Napoli, ricorda che le farmacie del territorio sono state le prime in Italia e partite «già a fine maggio con il vaccino Johnson&Johnson per poi rimodulare la campagna con il vaccino Pfizer dopo il ritiro del Johnson. I numeri sono estremamente significativi: abbiamo già vaccinato oltre 22 mila cittadini, segno che le persone ripongono grande fiducia nella figura del farmacista». Nella stessa occasione, Iorio apprezza l’operato di Vincenzo De Luca, governatore della Campania, e dei dirigenti delle tre Asl napoletane «per lo sforzo profuso e per la fiducia accordataci».

Previste oltre 300 attivazioni

Dunque, l’apertura alla messa a regime delle farmacie: «Dal prossimo mese – conclude Iorio – prevedo che le farmacie “vaccinatrici” saranno oltre 300 tra Napoli e provincia. La fiducia che le persone ripongono nel farmacista ci ha consentito di convincere molti cittadini indecisi, mentre la completa integrazione delle farmacie nel “sistema” delle vaccinazioni consentirà un forte snellimento degli hub vaccinali quando si partirà con il prossimo ciclo, oramai sempre più probabile, di inoculazione delle terze dosi».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.